EllaOne: può interferire su una successiva ricerca della gravidanza?

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 02/01/2024 Aggiornato il 02/01/2024

L'effetto di ellaOne può anche prolungarsi per qualche mese, impedendo l'instaurarsi di una gravidanza.

Una domanda di: Maria
Ho 34 anni e da 3 mesi sono alla ricerca di una gravidanza. Le scrivo perché qualche mese fa ho dovuto assumere Ellaone: il ciclo mi è tornato regolare
per lunghezza e durata della mestruazione già a distanza di un mese dalla sua assunzione ma ci sono tre cose che sono sostanzialmente cambiate da
quando l’ho presa: non soffro più di dismenorrea, ho perdite marroni per 3/4 giorni dopo la fine delle mestruazioni (mai avute prima), ho sensazioni
a livello addominale del tutto diverse da quelle che provavo prima di assumere Ellaone. Oramai sono passati quasi 5 mesi da quando l’ho presa.
Questi cambiamenti sono normali? Il fatto che non sia ancora riuscita a rimanere incinta può essere dovuto al fatto che Ellaone ha creato
problematiche ormonali o endometriali? Cosa devo fare?
La ringrazio.
Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

EllaOne è un prodotto che agisce prevalentemente sull’endometrio impedendo che si trasformi in un ambiente ospitale per il figlio eventualmente concepito. (A differenza di quanto scritto sul bugiardino, non impedisce quasi mai l’ovulazione). Il suo effetto può protrarsi anche per qualche mese e impedire che le gravidanze possano manifestarsi.
Non saprei, però, come interpretare le modifiche che lei riferisce. Ma perché l’ha presa, visto che ha iniziato quasi da subito a cercare la gravidanza?

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti