ElleOne: conviene assumerla in concomitanza della normale pillola?

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 16/08/2023 Aggiornato il 16/08/2023

Non c'è alcuna necessità di assumere la contraccezione d'emergenza se si sta assumendo correttamente la normale pillola anticoncezionale.

Una domanda di: Federica
Ho 21 anni e da circa un anno assumo regolarmente la pillola Drospil per moderare i dolori legati al ciclo. In seguito ad un rapporto completo , mi sono recata in farmacia per assumere ellaOne per una maggiore sicurezza ma la farmacista mi ha consigliato in maniera molto decisa di non prenderla poiché con la pillola non corro alcun rischio. Gradirei un ulteriore parere, la ringrazio.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno Federica, mi sembra che il farmacista le abbia dato un ottimo consiglio in quanto la pillola anticoncezionale, se assunta correttamente (senza dimenticanze) non impone la necessità di ricorrere alla contraccezione d’emergenza n caso di rapporti sessuali. La pillola contraccettiva, per qualunque ragione venga assunta, per sua precisa caratteristica agisce impedendo l’inizio di una gravidanza. In generale, l’assunzione di ellaOne in concomitanza con l’uso della pillola contraccettiva può compromettere l’effetto anticoncezionale di quest’ultima fino al ciclo successivo. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tosse violenta che non passa in una bimba di 4 anni: qual è la causa?

02/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Anche se di rado, una tosse secca, insistente, che nulla calma può essere dovuta al tappo di cerume: per escludere questa possibilità basta che il pediatra ispezioni accuratamente i condotti uditivi del bambino.  »

Collo dell’utero raccorciato in 25^ settimana: è possibile che torni a posto?

01/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In effetti la cervice può recuperare qualche millimetro, in assenza di contrazioni uterine, quindi non è detto che una minaccia di parto prematuro comporti con certezza la nascita del bambino molte settimane prima rispetto alla data prevista.  »

Ureaplasma urealyticum : che fare quando si scopre l’infezione?

01/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

L'ureaplasma urealyticum una volta scoperto deve necessriamente essere curato con l'antibiotico. La terapia deve essere affrontata da entrambi i partner, anche s euno dei due non ha sintomi, per evitare l'effetto "ping pong", ossia di continuare a contagiarsi a vicenda.  »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti