Embrione più piccolo dell’atteso: abortirò?

Dottoressa Elsa Viora A cura di Dottoressa Elsa Viora Pubblicato il 15/05/2024 Aggiornato il 15/05/2024

I medici non possono predire il futuro: se la gravidanza evolverà o no lo si può scoprire solo con il trascorrere dei giorni.

Una domanda di: Rita
Oggi ho fatto la prima visita e mi hanno detto che sono di 8 settimane, e che il battito cardiaco dell’embrione è a 70 e che misura meno della norma, mi hanno detto che avrò un aborto in questi giorni… la prego mi dica il contrario.

Elsa Viora
Elsa Viora

Cara Rita,
l’unico modo per sapere in modo certo se la gravidanza sta procedendo è vedere l’attività carica dell’embrione/feto con l’ecografia.
Fare previsioni se si verificherà o meno un aborto è una questione più complessa per cui noi medici non abbiamo dati, lasciamo ad altri il compito di prevedere il futuro…
In pratica, non vi sono elementi ecografici certi che ci consentano di affermare che quella gravidanza procederà bene oppure si fermerà.
Quello che sappiamo è che un embrione che misuri almeno 7.0 mm all’ecografia transvaginale deve avere il cuore che batte: se la misura è inferiore oppure ci sono dei dubbi si ripete l’ecografia dopo una settimana.
Purtroppo non possiamo fare altro che aspettare

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza che non si annuncia dopo 7 mesi di tentativi: si deve ricorrera alla PMA?

24/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Di solito, se la coppia è giovane, prima di indagare sulla sua fertilità, si attende che trascorra un anno di tentativi di concepimento andati a vuoto. Qualora il ginecologo suggerisca di ricorrere alla procreazione medicalmente assistita prima di questo lasso di tempo probabilmente esclude la possibilità...  »

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti