Episodi isolati di zoppia in bimba di 19 mesi

Dottor Lucio Palmiero A cura di Dottor Lucio Palmiero Pubblicato il 15/02/2022 Aggiornato il 15/02/2022

Può capitare che un bimbo piccolo zoppichi sporadicamente: in genere una simile eventualità non desta preoccupazione.

Una domanda di: Elena
Avrei bisogno di un suggerimento, in quanto a 19 mesi la mia bambina ha presentato 2 episodi isolati di zoppia (in 3 giornate diverse nell’arco di
2 settimane).
A 2 mesi dalla nascita all’ecografia era venuta fuori una leggera displasia. Il medico aveva ritenuto che fosse stato necessario solo l’uso del marsupio ed esercizio (apertura a farfalla delle gambe al cambio). Al controllo dopo 6 settimane, per lui era tutto ok, ma non dovevamo spronarla a camminare. Infatti, ha iniziato da sola a 12 mesi.
Come scritto all’inizio, fatto controllo dall’ortopedico e mi ha consigliato una radiografia.
Siamo ancora in tempo per controllare il problema? Grazie infinite.

Dottor Lucio Palmiero
Dottor Lucio Palmiero

Gentile signora Elena,
eseguirei la Rx come consigliato dal collega.
Secondo quanto riferisce l’ecografia di controllo è risultata normale.
Per quanto concerne la zoppia transitoria, sono descritti di quadri della cosiddetta “coxite fugace”, nota anche come “raffreddore dell’anca” che hanno in genere una spontanea risoluzione. E’ probabile che si sia trattato di questo e che quindi non ci sia nulla di che preoccuparsi. Vedremo comunque cosa emerge dalla radiografia. Mi tenga aggiornato, se le fa piacere.
Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza: quando conviene annunciarla a parenti e amici?

26/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non c'è una regola che stabilisce quando è opportuno comunicare a tutti che si è in attesa di un bambino. Il momento in cui farlo dipende da una scelta personalissima che ogni coppia deve fare in base al proprio sentire.  »

Neo sospetto: meglio toglierlo subito o basta tenerlo sotto controllo?

23/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

Un neo dall'aspetto poco rassicurante va asportato allo scopo di comprenderne, attraverso l'esame istologico, la natura. Non è però necessario procedere tempestivamente, ma è possibile attendere fino a sei mesi (non di più!) per farne ricontrollare l'evoluzione.   »

Bimbo che rifiuta pranzi e cene (ma come dargli torto?)

20/09/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Se a un bambino vengono sistematicamente proposti primi e pietanze poco allettanti, costituiti da un insieme di alimenti che, mescolati insieme, perdono sapore si deve mettere in preventivo che a un certo punto si rifiuti di inghiottirli.   »

Fai la tua domanda agli specialisti