Episodio di vomito dopo l’assunzione della pillola

Dottoressa Elisabetta Canitano A cura di Dottoressa Elisabetta Canitano Pubblicato il 08/03/2021 Aggiornato il 08/03/2021

Se dopo l'espulsione della pillola appena assunta se ne prende un'altra entro 12 ore, l'effetto contraccettivo non dovrebbe essere annullato.

Una domanda di: Dario
Ho avuto un rapporto completo con la mia ragazza e la sera stessa ha vomitato la pillola. Di solito lei assume la pillola alle 21, ma avendola vomitata l’ha presa direttamente il giorno dopo verso le 9, poi ne ha presa un’altra alle 21 dello stesso giorno. Devo preoccuparmi?
Elisabetta Canitano
Elisabetta Canitano

Gentile Dario,
direi che sono state rispettate le 12 ore di ritardo, che sono il lasso di tempo entro cui si può assumere la pillola dimenticata o espulsa a causa di un episodio di vomito (o di dissenteria) senza esporsi al rischio di gravidanza. Certo sarebbe stato più sicuro assumerla qualche ora prima delle 9 di mattina ma, insomma, non dovrebbe essere successo niente. Per scrupolo, se fosse la prima settimana di assunzione meglio fare un test fra 15 giorni…Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ovaio policistico a 20 anni: in quanto tempo gli integratori fanno effetto?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Nessun preparato compie miracoli: per contrastare la sindrome dell'ovaio policistico che viene messa in relazione con il sovrappeso è necessario prima di tutto modificare il proprio stile di vita, a partire dall'alimentazione.  »

Quali regole per prevenire la toxoplasmosi?

19/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Le regole che consentono di evitare il contagio da parte del Toxoplasma sono semplicissime ed efficaci.   »

Bimbo di sette mesi con un “buchetto” sopra il sederino: è preoccupante?

16/05/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Alessia Bertocchini

La presenza di una fossetta sacro-coccigea a fondo cieco, se non è associata ad altri segnali che possano far pensare a un problema della colonna vertebrale, non è significativa.   »

Fai la tua domanda agli specialisti