Ernia: operare o no una bambina di sette anni?

Dottoressa Alessia Bertocchini A cura di Dottoressa Alessia Bertocchini Pubblicato il 18/09/2018 Aggiornato il 18/09/2018

Se l'ernia è ombelicale l'intervento si effettua per ragioni estetiche, se è inguinale va eseguito perché esiste il rischio di complicazioni.

Una domanda di: Luigina
Mia figlia ha sette anni e quest”anno al controllo di routine, la dottoressa mi ha consigliato di farle fare l’intervento chirurgico, nonostante la porta erniaria sia di 5mm circa, mentre il dottore dello scorso anno ci aveva lasciato interamente la decisione di operarla o meno. Lei cosa mi consiglia? La ringrazio.
Dottoressa Alessia Bertocchini
Dottoressa Alessia Bertocchini

Cara mamma,
purtroppo non mi dice se si tratta di ernia ombelicale o di ernia inguinale. Presumo comunque che l’ernia della sua bambina sia ombelicale, perché nel secondo caso l’intervento si impone. e non viene lasciata all’arbitrio dei genitori la decisione decidere se è opportuno o no effettuarlo perché il rischio di complicazioni è alto. In altre parole, se l’ernia è inguinale c’è l’indicazione all’intervento. Sull’ernia ombelicale di così piccole dimensioni si interviene invece solo per ragioni estetiche, quindi è giusto che sia lasciata a voi la scelta se sottoporre o no all’operazione la bambina. Io non posso suggerirle nulla in tal senso, perché appunto il problema è di pertinenza estetica e non medica. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Streptococco: dubbi e chiarimenti

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Aldo Messina

Le infezioni da streptococco fanno ancora oggi molta paura, per via delle conseguenze (non automatiche!) che potrebbero determinare. In realtà, oggi questo batterio non fa più (tanta) paura.  »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti