Eruzione vicino all’occhio: cosa può essere?

Dottor Stefano Geraci A cura di Dottor Stefano Geraci Pubblicato il 11/02/2019 Aggiornato il 11/02/2019

Se si ipotizza che la comparsa di un'eruzione nel contorno occhi sia dovuta all'herpes simplex, ma l'antivirale non si dimostra efficace, è pobabilmente opportuno riformulare la diagnosi.

Una domanda di: Giulia
Salve dottore. Mia figlia ha questi puntini sul occhio (li vede nella foto) che le danno fastidio sia quando piange sia prima di addormentarsi. Il pediatra mi ha detto che
era herpes: abbiamo fatto una cura per 5 giorni con Aciclovir sciroppo 2,5 ml 4 volte al giorno, la manifestazione è diminuita un po’ ma poi è riapparsa. Che mi consigliate?
Grazie.
Stefano Geraci
Stefano Geraci

Cara mamma,
visto che l’antivirale non ha funzionato è verosimile che la manifestazione non sia dovuta all’herpes. In effetti, anche se la foto non è molto chiara, non mi sembra che l’eruzione sia costituita da quelle vescicolette disposte a grappolo tipiche dell’herpes. Mi sembra piuttosto di vedere dei “grani di miglio”, puntini bianchi contenenti cheratina, privi di significato dal punto di vista medico. E’ vero però che c’è anche infiammazione della parte: da qui il fastidio che avverte la bambina. Non mi ha detto però se la bambina ha altri sintomi: febbre, irrequietezza, inappetenza, lacrimazione degli occhi, raffreddore quindi ho veramente informazioni troppo scarse per poter fare ipotesi. Il mio consiglio è di riportarla dal pediatra per fargli rivalutare la situazione ed eventualmente riformulare la diagnosi. Mi tenga aggiornato, se lo desidera. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Perché il bimbo in utero non si vede ancora?

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se l'ovulazione avviene più tardi rispetto all'ipotesi può accadere che l'embrione non sia visibile ecograficamente nell'epoca della gravidanza in cui generalmente lo è già.   »

SOS crisi di pianto inconsolabile

23/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta appurato che il lattante piange per via delle "coliche dei tre mesi", non resta che attendere pazientemente che le crisi a poco a poco diminuiscano fino a sparire. Nella ceretzza che le sue urla disperate sono espressione di forza e di salute.   »

Peso: quale aumento a quattro mesi di vita?

19/11/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

L'aumento di peso ha un andamento influenzato da alcune variabili, tuttavia intorno al quinto mese di vita dovrebbe essere doppio rispetto a quello presentato alla nascita.   »

Fai la tua domanda agli specialisti