Fa già i capricci a tre mesi?

Dottoressa Angela Raimo A cura di Dottoressa Angela Raimo Pubblicato il 24/12/2018 Aggiornato il 24/12/2018

Nei primi mesi di vita, il pianto è sempre e solo una richiesta di aiuto.

Una domanda di: Linda
Ho una bimba di 3 mesi di indole molto tranquilla, con un carattere allegro, solare e pacifico…piange solo per fame, sonno o pannolino da cambiare ed è veramente molto sorridente. Solo che da quasi una settimana ha iniziato a fare dei “capricci” con pianti e strilli che non ha mai fatti (ma non so nemmeno se poterli definirli tali) se viene fatto qualcosa che non le va bene, tipo spengnerle la TV perché mi si distrae mentre l’allatto (al di là che la pediatra mi ha consigliato di non fargliela vedere fino ai 3 anni), oppure se le faccio fare gli esercizi per la schiena consigliatomi dalla pediatra. La mia domanda è appunto… sono dei capricci? Oppure è solo un suo modo per protestare? Grazie mille!
Angela Raimo
Angela Raimo

Cara mamma,
può davvero escludere che la sua bambina che ha tre mesi di vita faccia i capricci. Può anche escludere che la contrari il fatto che la televisione – davanti alla quale comunque non dovrebbe mai essere messa – venga spenta. Il pianto è sempre e solo una richiesta d’aiuto: se urla e strilla quando le fa fare degli esercizi per la schiena (non ho idea di quali esercizi si tratti, ma tant’è) significa che i movimenti a cui la costringono o le manovre a cui viene sottoposta in quale modo la disturbano. In generale, quello che comunque conta è che il sonno della sua bambina sia tutto sommato tranquillo, che la piccola mangi con appetito e che la crescita avvenga in modo regolare. Tenga presnete che a mano a mano che passano le settimane le cose cambiano e che nulla con i bambini rimane fermo, immutabile e sempre identico a se stesso: deve cioè mettere in preventivo che la bambina potrà avere crisi di pianto, potrà dormire meno durante il giorno, potrà manifestare la volontà di guardarsi attorno, potrà mostrare di gradire molto la possibilità di essere portata a passeggio, dando segni di irritabilità e noia se viene lasciata da sveglia troppo tempo nella culla o nella carrozzina. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Coronavirus e bimbi in piscina: ci sono rischi?

13/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Una cosa è certa: il Sars-CoV-2 non nuota libero nell'acqua delle piscine, per cui i bambini possono fare i bagni in piena sicurezza.  »

Lieve perdita di sangue a inizio gravidanza

06/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La gravidanza è un processo in divenire: almeno nelle prime settimane non si dovrebbero trarre conclusioni su come si sta evolvendo, semplicemente in base a una piccola perdita di sangue.   »

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Fai la tua domanda agli specialisti