Fastidi dopo un mese dal cesareo

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 26/04/2021 Aggiornato il 26/04/2021

Nell'arco di una trentina di giorni, anche in caso di cesareo longitudinale, ogni fastidio dovrebbe cominciare ad attenuarsi sensibilmente.

Una domanda di: Lella
Un mese fa sono stata operata d’urgenza con taglio cesareo (cicatrice
verticale) per distacco della placenta. Adesso ho ancora dolori che mi impediscono di condurre una vita normale. In
particolare i dolori sono presenti sotto la cicatrice; all’inguine sento tirare, ho fastidio anche al lato destro dell’addome e tale fastidio
coinvolge anche la gamba destra. Sono molto preoccupata. È normale tutto
ciò dopo un mese ? Grazie in anticipo per la risposta.

Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
il taglio che le è stato praticato permette un accesso più rapido all’utero: evidentemente nella sua situazione non si poteva fare altrimenti. La sutura chirurgica è però più complessa e questo ha come conseguenza una più lenta guarigione dell’incione praticata col bisturi. In più, la tecnica usata favorisce lo sviluppo di aderenze. Posto tutto questo, dopo un mese i vari fastidi dovrebbero essersi attenuati per cui le consiglio di consultare il chirurgo che l’ha operata affinché la sottoponga a un controllo accurato (visita ed ecografia): è infatti opportuno capire perché la situazione non sta migliorando. Mi tenga aggiornato se lo desidera. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti