Febbre che compare da tre settimane

Dottor Leo Venturelli
A cura di Dottor Leo Venturelli
Pubblicato il 12/08/2018 Aggiornato il 12/08/2018

Una febbre che compare e in modo intermittente per tre settimane di seguito potrebbe essere dovuta a un'infezione delle vie urinarie, In ogni caso richiede una visita pediatrica.

Una domanda di: Teresa
Sono tre settimane che alla mia bimba di due anni viene la febbre e dura due o tre giorni poi scompare e si presenta la settimana successiva.
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Cara mamma, ci sono febbri che ricorrono senza che sia facile risalire rapidamente alla causa e di cui è opportuno discutere con il pediatra curante. In simili casi è la visita la prima cosa da effettuare in quanto è impossibile fare ipotesi senza avere modo di valutare la bambina, osservando per esempio se ha la gola infiammata o i linfonodi ingrossati. Dopo la visita il pediatra effettuerà anche un’accurata anamnesi volta a stabilire la frequenza con cui la febbre compare, le sue caratteristiche (supera i 38 °C? E’ accompagnata da malessere generale? La bambina è abbattuta, sonnolenta, ha poco appetito oppure è comunque vivace e mangia regolarmente? Quante volte la febbre è durata due giorni e quante tre? Basta una dose di paracetamolo al giorno per controllarla o ne occorre di più?). Dopodiché il pediatra può decidere di effettuare l’esame delle urine per escludere che possa essere dovuta a un’infezione delle vie urinarie, come sempre è consigliabile eseguire nell’eventualità in cui non si riesca a stabilire l’origine della febbre. La invito dunque a contattare il pediatra perché simili situazioni non è consigliabile risolverle con il fai-da-te. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.


Scrivi a: Leo Venturelli
Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana
Dubbi sulle date delle vaccinazioni

Le date che vengono indicate per vaccinare i bambini sono approvate dalla Comunità scientifica pediatrica, quindi non di deve temere di rispettarle.   »

In che settimana di gravidanza si vede l’embrione con l’ecografia?

In genere l'ecografia permette di vedere il bambino (e il suo cuoricino che batte) a partire dalla sesta settimana di gravidanza.   »

Si ammala spesso: è normale che accada?

Febbre, tosse, raffreddore frequenti sono lo scotto che i bambini pagano alla socializzazione. Non sono preoccupanti: alla fine, nonostante questo, crescono tutti forti e sani. L'unica condizione che deve preoccupare davvero perché espone a pericoli è l'obesità: il resto passa senza conseguenze.   »

Fai la tua domanda agli specialisti