Feto con femore corto

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 19/04/2021 Aggiornato il 19/04/2021

Il femore corto del feto rilevato dall'ecografia merita di essere indagato per escludere che dipenda da un'alterazione cromosomica.

Una domanda di: Lisa
Ho effettuato morfologica con eco di secondo livello e il femore risultava inferiore del 5% e uno dei due leggermente curvo. I medici un po’ in disaccordo tra di loro hanno scritto possibile displasia mentre l’altro parlava di un bimbo solo con femore costituzionalmente piccolo. Mi hanno fatto prelievo amnio e primi risultati negativi per le maggiori trisomie.
Sono molto preoccupata, ho confrontato l’eco con quella dei miei altri due figli e anche loro avevano il femore un po’ curvo. Ho ragione di preoccuparmi?
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Buongiorno signora, quando lei mi riferisce può prevedere molteplici interpretazioni mancando il dato relativo al percorso di diagnosi prenatale utile a definire il rischio di sindrome cromosomica in particolare la trisomia del cromosoma 21 o sindrome di Down. Il femore corto infatti può essere rappresentativo di anomalie sindromiche ma non va mai dimenticato che il feto è espressione del patrimonio genetico di entrambi genitori e che all’interno della nostra popolazione possono essere presenti elementi rappresentati da una curva di normalità all’interno della quale ci sono persone con il femore corto (quindi se lei o suo marito o entrambi avete questa caratteristica si può pensare che il bambino l’abbia ereditata). Certamente aver effettuato un approfondimento come l’amniocentesi può aver chiarito il sospetto.
Sperando di essere stato utile, la saluto con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Placenta bassa in 16^ settimana: si può prendere l’aereo?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Una sospetta inserzione bassa della placenta va confermata con l’ecografia transvaginale a partire dalla 20^ settimana, quindi circa un mese prima di questa data è prematuro diagnosticarla: proprio per questo un viaggio in aereo si può affrontare senza rischi.   »

Dopo tre cesarei si può partorire naturalmente?

08/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Al travaglio di prova dopo un parto cesareo, noto con l'acronimo TOLAC dall'inglese trial of labour after cesarean, possono essere ammesse solo le mamme che abbiano già affrontato l'intervento solo una, massimo due volte.   »

Manovre effettuate durante l’ecografia: possono causare danno al feto?

04/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giovanni Battista Nardelli

Nessuna delle manovre manuali esterne effettuate dal medico per poter svolgere l'ecografia nel migliore dei modi può esporre il feto a rischi.   »

Bimbo di 4 anni con una tosse che non passa nonostante l’antibiotico

02/04/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

È un'eventualità frequente che i bambini della scuola materna passino più tempo a tossire che il contrario. Posto questo, l’antibiotico andrebbe usato quanto la tosse con catarro persiste per più di un mese senza tendenza alla remissione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti