Feto con ventricoli cerebrali più grandi della norma

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 08/02/2021 Aggiornato il 08/02/2021

Quando l'ecografia riscontra nel bambino in utero anomalie anche lievi, è prudente approfondire.

Una domanda di: Chiara
Ho appena fatto la morfologica poiché sono a 21 settimane di gestazione.
Premetto che tutta la gravidanza sta andando bene e anche il bimbo non ha mai dato segni preoccupanti, ma oggi il medico trova i ventricoli cerebrali più grandi della norma, nello specifico quello dx 9 e il sn 10.
Mi è stata prescritta un’ecografia di secondo livello. Mi devo preoccupare? Il mio primo figlio non ha avuto di questi problemi e nelle nostre famiglie non ci sono casi di malattie cerebrali.
Grazie mille.
Dottor Gaetano Perrini
Dottor Gaetano Perrini

Gentile signora,
è difficile sintetizzare in poche parole una risposta per il suo quesito. In linea di principio la stragrande maggioranza dei casi di lieve dilatazione dei ventricoli non è rappresentativa di patologia ma di variabili fisiologiche. Tuttavia in alcuni casi possono essere rappresentative di alterazioni malformative e pertanto è buona norma approfondire con ecografia di secondo livello per una valutazione.
Si confronti in tal senso con il suo specialista di fiducia.
Sperando di esserle stato utile. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti