Gastroscopia: effettuarla o no?

Dottor Paolo Pantanella A cura di Dottor Paolo Pantanella Pubblicato il 19/04/2021 Aggiornato il 19/04/2021

Se il medico curante consiglia la gastroscopia significa che ve ne è indicazione, visto che si tratta di un esame invasivo e fastidioso.

Una domanda di: Valentina
Poiché ho la vitamina b12 sempre un pochino bassa (tipo 240 di media, il range è 200/900, nonostante io mangi carne pesce uova insomma tutto) il mio medico dice che forse potrei avere la gastrite autoimmune e quindi potrebbe essere il caso di fare una gastroscopia con svariate biopsie in varie parti dello stomaco (antro, fondo, e un altro punto che non ricordo). Io peró ho fatto gli APCA che sono negativi, non bastano questi per escludere con quasi certezza la gastrite autoimmune? Inoltre, potrei sapere i rischi di una gastroscopia in sedazione cosciente? Ho letto che si può perforare lo stomaco e che possono sopraggiungere aritmie cardiache… insomma, c’è un rischio (anche se ovviamente basso) di morte? Me lo potreste quantificare? ( tipo 1 su 1000?) Perché sennò allora forse mi tengo il dubbio di gastrite autoimmune. Grazie.
Paolo Pantanella
Paolo Pantanella

La gastroscopia è sicuramente un esame invasivo e fastidioso e gli eventi avversi da lei descritti sono quasi nulli. Sulla decisione o meno di effettuarla non posso contraddire il suo medico curante, che la conosce e ha il quadro complessivo della situazione, quindi se lui suggerisce di fare questa indagine avrà le sue buone ragioni. Il rischio di morte è 6 su 1 milione. Cordiali saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A riposo assoluto da un mese per via di uno “scollamento”

08/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elsa Viora

Il riposo assoluto in gravidanza è inutile e potrebbe essere dannoso, anche in caso di scollamento amnio-coriale. Molto meglio condurre una vita normale, evitando ovviamente gli strapazzi.   »

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti