Anello contraccettivo indossato per una settimana in più

Dottor Gaetano Perrini A cura di Dottor Gaetano Perrini Pubblicato il 03/12/2020 Aggiornato il 03/12/2020

Non accade nulla, se dopo la scadenza, si lascia inserito l'anello contraccettivo, a patto però di sostituirlo con uno nuovo quando è il momento.

Una domanda di: Sabrina
Ho messo l’anello contraccettivo il primo giorno del flusso snaguigno e l’ho tenuto una settimana in
piu. Sarò rimasta incinta?

Buongiorno signora, l’anello vaginale contiene un principio attivo estroprogestinico che ha la funzione contraccettiva. La durata di azione è di 22 giorni e normalmente si inserisce il primo giorno delle mestruazioni, all’inizio del ricorso al metodo, quindi si rimuove dopo 22 giorni e fatta una pausa di sei giorni si applica un nuovo anello. Nel suo caso aver mantenuto l’anello privo di principio attivo, in quanto esaurito, non comporta un rischio di concepimento, a patto però che lei settimo giorno abbia provveduto a sostituire l’anello scaduto con un nuovo anello.
Le suggerisco in futuro di appuntarsi le date per non dimenticare.
Cordiali saluti.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Positiva allo streptococco a qualche settimana dal parto

19/04/2021 Bambino di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui il tampone rivelasse una positività allo streptococco, al momento del parto viene effettuata una profilassi antibiotica per evitare che il bambino venga contagiato dal batterio durante il passaggio all'esterno.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti