Gravidanza iniziale, falso positivo e aborto precoce

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 03/02/2014 Aggiornato il 19/02/2015

Sono una 23enne che il 18/01 (dopo 5 gg di ritardo) ho fatto il test di gravidanza comprato in farmacia ed è risultato positivo. Il 22/01 ho avuto delle perdite rosso vivo... Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: 1990
Buonasera dottore. Sono una 23enne che il 18/01 (dopo 5 gg di ritardo) ho fatto il test di gravidanza comprato in farmacia ed è
risultato positivo. Il 22/01 ho avuto delle perdite rosso vivo e preoccupata sono andata al pronto soccorso ginecologico. Mi hanno fatto l’eco transvaginale e non hanno visualizzato nessuna camera gestazionale. Il 24/01 ho fatto il test al laboratorio (tramite urine) ed è risultato negativo. Secondo Lei come è possibile? È stato un falso positivo il primo test o ho avuto un aborto precoce? Mi sembra impossibile che l’ormone sia diminuito così velocemente da dare risultato negativo dopo 2 giorni… Grazie in anticipo.

Gentile Signora,
difficilmente i test di gravidanza “casalinghi” danno un falso positivo, mentre può differire la soglia minima di positività. Nel suo caso è verosimile che ci sia stata un’interruzione precocissima, tanto da non far evidenziare la gravidanza nell’esame delle urine per un mancato
raggiungimento della soglia minima. In questi casi dirimente è il dosaggio quantitativo delle beta-HCG nel sangue. Saluti
Murina

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti