Ecografia che non visualizza l’embrione

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/11/2017 Aggiornato il 21/11/2017

A volte con l'ecografia si vede solo la camera gestazionale e non l'embrione perché la gravidanza è iniziata più avanti rispetto alla previsione.

Una domanda di: Maria
Mia nuora ieri ha fatto l’ ecografia
transavaginale e si è visto solo la
camera gestionale ma l’ embrione no. Ci
siamo preoccupati, e di 13 mm la
camera è lei l ultima
mestruazioni l ha avuto 8 ottobre di solito lei il
ciclo è corretto con 2 giorni
sempre di anoi cupo . Dottore grazieee xche
siamo preoccupati è la 1 gravidanza e
siamo inesperti. Aspetto sua risposta
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve, intanto direi che il fatto che la nuora sia rimasta incinta è già una ottima conferma di certa fertilità della coppia.
Inoltre, è già una buona cosa aver visualizzato la camera gestazionale all’interno dell’utero: ci esclude la diagnosi di gravidanza extrauterina (una complicanza rara ma possibile che richiede un attento monitoraggio da parte del ginecologo). Il fatto che ecograficamente non si sia ancora visualizzato l’embrione può voler dire due cose:
1) la gravidanza è iniziata più tardivamente del previsto, cosa possibile anche in chi abbia i cicli solitamente regolari come nel vostro caso
2) la gravidanza è iniziata ma per qualche motivo (non sempre di facile identificazione purtroppo) non sta procedendo per il meglio ed è destinata ad interrompersi e a concludersi in un aborto spontaneo precoce.
Per chiarire quale sia il vostro caso, immagino il curante che ha fatto questa prima ecografia vi abbia rimandato a più avanti per un ulteriore controllo che serve proprio per confermare l’evoluzione della gravidanza stessa.
Nel frattempo, non è necessario stare fermi immobili a letto: sua nuora può fare la sua vita di tutti i giorni (cercando di evitare sforzi eccessivi, naturalmente) e, mi permetta un piccolo suggerimento, cercate di essere ottimisti sul fatto che andrà tutto per il meglio: in gravidanza è facile farsi suggestionare dalle “profezie” di sventura quindi…coraggio e incrociamo le dita per questo nuovo arrivo! Mi tenga informata, se vuole. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Continue infezioni delle vie urinarie: che fare?

27/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Nel caso in cui si vada incontro a numerose infezioni delle vie urinarie diventa necessario rivolgersi a uno specialista in urologia o uro-ginecologia per farsi indicare il percorso terapeutico più efficace e, quindi, risolutivo.   »

Tutti figli maschi: casualità o genetica?

24/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Paolo Gasparini

Ogni fecondazione costituisce una storia a sé e ogni volta si hanno le stesse probabilità di concepire un maschio o una bambina. È, dunque, sempre il caso a "tirare i dadi".  »

Concepimento: dopo due mesi non si è ancora verificato, c’è da preoccuparsi?

16/06/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Non fa bene alla fertilità di coppia farsi prendere dall'ansia del risultato immediatamente dopo aver deciso di avere un figlio. Non è, infatti, automatico che la gravidanza inizi quando viene decisa, ma questo non è affatto preoccupante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti