Flusso scarso: perché?

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/11/2017 Aggiornato il 21/11/2017

Un flusso mestruale scarso può essere dovuto a molte cause che vanno da una gravidanza che si è instaurata, senza tuttavia impedire che si verificasse qualche piccola perdita, alla presenza di una piccola cisti sulle ovaie a uno squilibrio ormonale.

Una domanda di: Maria Michela
Dottore buona sera mi chiamo Maria Michela e ci volevo dire il giorno 9
novembre mi è arrivato il ciclo xrò e durato mezza giornata e poi niente
bloccato,da premettere con mio marito prima ke arrivava il ciclo abbiamo
avuto rapporto, ora nn più, il test di gravidanza nn lo fatto, se mi è
arrivato il ciclo nn posso essere incinta, o mi sbaglio?
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Cara lettrice, un flusso scarso può essere dovuto a molte cause che vanno da una gravidanza che si è instaurata, senza tuttavia impedire che si verificasse qualche piccola perdita, alla presenza di una piccola cisti sulle ovaie a uno squilibrio ormonale (per esempio, dovuto a un’alterazione della tiroide) all’assunzione di particolari medicine (alcuni antibiotici o cortisone, per esempio) fino all’accumulo di stress. Quindi un’irregolarità mestruale dopo mesi di mestruazioni perfettamente regolari impone un controllo da parte del ginecologo, volto a individuare che cosa è accaduto. prima di tutto questo però, ripeta il test di gravidanza: se fosse positivo sarebbe tutto spiegato senza bisogno di pensare ad altro! Se invece fosse negativo le consiglio di sottoporsi a una visita di controllo, meglio se con ecografia.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Terzo cesaeo dopo due cesarei complicati: è possibile?

01/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Senza dubbio, un terzo cesareo dopo due cesarei che hanno determinato complicazioni espone a dei rischi, che è bene ponderare prima di decidere per una terza gravidanza.   »

Sull’uso dei “solari” sui piccolissimi

25/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

I prodotti solari devono essere impiegati per non scottarsi non certo per prolungare le ore di esposizione ai raggi, né tantomeno il loro impiego deve suggerire di mettere un bambino sotto il sole nelle ore centrali della giornata.  »

Cosa vuol dire “sopra il quinto percentile”?

04/07/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Una crescita sopra il quinto percentile rappresenta il 95% della popolazione.  »

Fai la tua domanda agli specialisti