Melly

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 27/05/2012 Aggiornato il 27/05/2012

Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: Melly
Salve,
ho 30 anni e da ottobre 2012 ho smesso di prendere la pillola. Io e mio marito desideriamo un bambino, io ho sempre avuto un ciclo irregolare ed ho così deciso di provare gli stik di Clear Blue per individuare l'ovulazione;
secondo lo stik il 3 aprile (o le 48 ore successive) avrei avuto il picco di LH, ma ad oggi ancora nulla (la mestruazione precedente risale al 4 marzo). Ho fatto un test di gravidanza il 10 maggio ed è risultato negativo. Non ho mai avuto problemi ginecologici, oltre ad un ciclo irregolare. Vorrei sapere, per cortesia, da che cosa potrebbe dipendere il fatto che le mestruazioni non arrivino (nonostante il verificarsi dell'ovulazione, se è
attendibile).
Grazie

Gentile Sig.ra,
un ritardo mestruale può avere tante origine, anche se nella maggior parte dei casi è legato ad un deficit ovulatorio. I test dell'ovulazione casalinghi sono utili ed hanno una buoa affidabilità, ma non indicano con certezza l'avvenuta ovulazione, in quanto evidenziano alcuni elementi indiretti correlati con la stessa.
Saluti
Murina

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti