nicoletta

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 27/05/2012 Aggiornato il 27/05/2012

Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: nicoletta
Salve, mi chiamo Nicoletta sono alla 34esima settimana di gravidanza. Volevo chiedere se è normale che dopo un rapporto sessuale mi vengono delle contrazioni più che dolorose e mi durino per ore e ore. Questa per me è la seconda gravidanza, ma sono esausta: non dormo più, il peso da portare è troppo pesante. C'è la
possibilità che, essendo il secondo figlio, il processo di travaglio inizi prima del termine e cosa posso fare per accellerarlo?
Grazie in anticipo..

Grentile Nicoletta,
in gravidanza dopo un rapporto sessuale, in particolare nel terzo trimestre, è frequante un' accentuazione delle contrazioni, spiegabile da vari fenomeni quali lo sforzo conseguente all'atto e la stimolazione uterina derivante da alcune sostanze presenti nel liquido seminale.
Per tale motivo si sconsiglia l'attività sessuale in condizioni di rischio di parto pretermine, ed in generale dopo
la 32^-33^ settimana di gravidanza.
In una gravidanza successiva al primo evento, in genere, il travaglio inizia prima ma una volta
instaurato può essere più veloce.
Saluti
Murina

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.



Concorso riparti con catrice 2020

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Sovrappeso: è di ostacolo alla fertilità? Assolutamente sì

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Molti chili di troppo interferiscono sull'attività delle ovaie, a volte al punto da causare la formazione di ovociti difettosi, che non possono essere fecondati.   »

Stereotipie o conseguenze del lockdown?

29/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' verosimile che i forti cambiamenti imposti dall'isolamento a cui ha costretto la pandemia abbiano influito sul comportamento dei bambini, tuttavia ci sono manifestazioni anomale che potrebbero essere spia di altro.   »

Coronavirus: indebolito o no? E le scuole riapriranno?

12/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Il Sars-CoV-2 è andato senza dubbio incontro a modificazioni che l'hanno reso meno aggressivo. Così è verosimile che a settembre bambini e adolescenti potranno (finalmente) tornare a scuola.  »

Fai la tua domanda agli specialisti