Non soffro di pressione alta

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 15/04/2012 Aggiornato il 15/04/2012

Risponde: Dottor Gaetano Perrini

Una domanda di: jenny
Non soffro di pressione alta, anzi, il contrario. È sempre abbastanza bassa, anche di inverno. Ora sono al quarto mese di gravidanza e ho la pressione alta, tanto che il ginecologo mi ha detto di stare a riposo. Ho due domande: si può soffrire di pressione alta nei nove mesi anche se non si è normalmente predisposte, come nel mio caso?

Il riposo sicuramente può aiutare. In gravidanza talvolta può succedere dopo la ventesima settimana che la pressione si alzi fino a raggiungere o superare i valori di 140/90 mmHg. In tal caso con il suo ginecologo valuterete gli accertamenti da fare, infatti talvolta il problema può essere transitorio, ma talvolta può essere il segno di patologia della gravidanza, per esempio di preeclampsia e gestosi, che devono per forza essere gestite in ambiente ospedaliero.

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Gravidanza che non si annuncia dopo 7 mesi di tentativi: si deve ricorrera alla PMA?

24/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Di solito, se la coppia è giovane, prima di indagare sulla sua fertilità, si attende che trascorra un anno di tentativi di concepimento andati a vuoto. Qualora il ginecologo suggerisca di ricorrere alla procreazione medicalmente assistita prima di questo lasso di tempo probabilmente esclude la possibilità...  »

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti