Dolore ai rapporti sessuali

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 31/10/2012 Aggiornato il 31/10/2012

Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: jen
Buonasera dottore, 4 mesi fa ho dato alla luce la mia prima figlia; circa 60 giorni dopo ho ripreso ad avere rapporti sessuali, all'inizio davvero dolorosi. Ho stretto i denti sperando che in breve il tutto si sarebbe sistemato ma cosi non è stato. Durante il rapporto soffro ancora parecchio. Sono stata dal mio ginecologo circa un mese fa e mi ha detto che il mio corpo è a posto e non ci sono problemi di natura medica. Mi ha
semplicemente consigliato un gel vaginale, ma il dolore persiste. Cosa posso
fare? Ho bisogno di un consiglio dal momento che sto diminuendo drasticamente
la frequenza dei rapporti per via di questo problema. Grazie

Gentile signora, dopo un parto per via vaginale è possibile che vi sia dolore ai rapporti sessuali, che persiste nel 20 per cento dei casi anche dopo 6 mesi dal parto. Questo è un po' il limite per intervenire in modo più incisivo dal punto di vista terapeutico. Molti sono i lubrificanti in commercio adatti a ridurre l'attrito e quindi il dolore in epoce precoci dall'espletamento del parto, come nel suo caso. Saluti

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti