Dolore ai rapporti sessuali

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 12/04/2012 Aggiornato il 12/04/2012

Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: gigi
Buongiorno dottore,

mia moglie ha partorito il nostro ultimo figlio circa 4 mesi fa. Da allora
non abbiamo più avuto rapporti sessuali perché lei soffre ancora per
l'episiotomia. È possibile secondo lei? Dovremmo fare qualche controllo
specifico oltre a quello con la sua ginecologa? Ho l'impressione che il
motivo possa essere riconducibile a un crollo del desiderio, peraltro
comprensibile per una donna nelle sue condizioni.

Grazie in anticipo per la sua gentile risposta

Gentile Signore,
il dolore ai rapporti sessuali è molto frequente dopo un parto per via vaginale, conseguente ad un
traumatismo che può verificarsi per lacerazioni spontanee o provocate (episiotomia).
A 2 mesi dal parto circa il 40% delle donne ha dolore ai rapporti ,per ridursi al 20 % ca a 6 mesi, limite
oltre il quale sovente i disturbi tendono a persistere, necessitando pertanto una attenta valutazione
finalizzata a porre in atto le misure idonee alla risoluzione del problema.
Saluti
Murina

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti