mattia12 [uid:1019]

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 01/08/2012 Aggiornato il 01/08/2012

Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: mattia12
Buongiorno dottore. Da 4 mesi sono la mamma di Mattia che
al momento della nascita pesava circa 4 Kg . Allatto il mio bimbo ma ancora oggi ho
difficoltà ad avere rapporti, ho secchezza vaginale e dopo il rapporto mi
esce un po' di sangue dalla vagina. A 40 giorni dal parto ho fatto la
visita di controllo e il dottore mi ha trovato un punto non chiuso bene. Sono stata a
riposo e ho disinfettato la zona, ma non so se il problema è risolto. Che cosa mi consiglia?
La ringrazio in anticipo.

Gentile Sig.ra,
avere dolore durante i rapporti sessuali nei primi mesi dopo un parto per via vaginale è molto frequente, soprattutto
se allatta il bambino, in quanto la mucosa vestibolo-vaginale può non avere ancora un adeguato grado di nutrimento ormonale.
In questi casi può essere efficace l'uso di lubrificanti e, se dovesse persistere il dolore, a 6 mesi dal parto sarà
utile un controllo dal ginecologo.
Saluti
Murina

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo che si sveglia piangendo: cosa può essere?

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

A fronte di un improvviso cambiamento nei ritmi del sonno è opportuno prima di tutto escludere la presenza di un disturbo fisico.   »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti