problemi post-parto

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 10/09/2012 Aggiornato il 10/09/2012

Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: delia
Gentile dottore, ho partorito il 19 giugno 2012 con taglio cesareo. Durante la gravidanza sono aumentata di 12 chilogrammi soprattutto nella zona addominale. Dopo il parto, a distanza di 60 giorni e più, l'addome è rimasto molto grosso a partire dallo stomaco dove vedo gonfiore e lassità. Sono un'insegnante di palestra e vorrei ricominciare a lavorare in ottobre. Quando tornerà il flusso mestruale? Posso tornare in palestra per attività aerobica anche se allatto? Il problema del gonfiore stomaco-addome quando scomparirà?
Grazie mille

Gentile signora, il ciclo riprende a una distanza variabile dal parto principalmente in relazione all'allattamento. Solitamente anche allattando, il ciclo riprende dopo circa 3-4 mesi, ma può anche ripresentarsi più in là. L'attività fisica non è controindicata in allattamento e questa, associata a un'alimentazione equilibrata, consente di riacquisire una forma fisica ottimale.
Saluti
Murina

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo di sette mesi che fa … jumping

03/06/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Non è una buona idea far saltare il bambino tenendolo sotto le ascelle: molto meglio lasciarlo libero a terra, in attesa che impari a gattonare.  »

Educazione di una piccina: quali istruzioni vanno seguite?

27/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I bambini non sono robot: non ci si può aspettare che basti impartire una semplice dritta per ottenere i comportamenti desiderati.   »

Fertilità della donna dopo i 40 anni: cosa la influenza?

19/05/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Francesco Maria Fusi

L'età anagrafica condiziona fortemente la possibilità di concepire. Ma non solo: altri fattori entrano in gioco e tra questi c'è il peso corporeo.  »

Fai la tua domanda agli specialisti