problemi post-parto

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 10/09/2012 Aggiornato il 10/09/2012

Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: delia
Gentile dottore, ho partorito il 19 giugno 2012 con taglio cesareo. Durante la gravidanza sono aumentata di 12 chilogrammi soprattutto nella zona addominale. Dopo il parto, a distanza di 60 giorni e più, l'addome è rimasto molto grosso a partire dallo stomaco dove vedo gonfiore e lassità. Sono un'insegnante di palestra e vorrei ricominciare a lavorare in ottobre. Quando tornerà il flusso mestruale? Posso tornare in palestra per attività aerobica anche se allatto? Il problema del gonfiore stomaco-addome quando scomparirà?
Grazie mille

Gentile signora, il ciclo riprende a una distanza variabile dal parto principalmente in relazione all'allattamento. Solitamente anche allattando, il ciclo riprende dopo circa 3-4 mesi, ma può anche ripresentarsi più in là. L'attività fisica non è controindicata in allattamento e questa, associata a un'alimentazione equilibrata, consente di riacquisire una forma fisica ottimale.
Saluti
Murina

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca in bimba di 9 anni: crescerà ancora?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

Non è così automatico che l'arrivo della prima mestruazione segni la fine della crescita in altezza.   »

Anticorpi: con che quantità si può rinviare la seconda o la terza dose?

17/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Fabrizio Pregliasco

A oggi non è ancora stato stabilito quale valore relativo agli anticorpi assicuri una copertura tale da consentire di rimandare (o, peggio, evitare) la vaccinazione.   »

Bimbo difficile, mamma esasperata

11/01/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Può essere davvero emotivamente insostenibile gestire un bambino che urla e piange ogni volta che ci si allontana. Ma la soluzione ci può essere.   »

Fai la tua domanda agli specialisti