Si può abortire senza sintomi?

Chirurgo Filippo Murina A cura di Chirurgo Filippo Murina Pubblicato il 02/02/2018 Aggiornato il 14/12/2022

Ti potrebbe interessare anche:Tossetta che non passa: che fare?Bimba che si tocca l'orecchio: perché?Spasmi muscolari notturni di un papàPrimo distacco dalla figlia per alcuni giorniTradimento: confessare o no?

Una domanda di: Simona
Caro dottore, è possibile abortire dopo il secondo mese di gravidanza senza accorgersene? Una mia amica sostiene che può accadere, quindi siccome anche se sono nella 10ma settimana di gravidanza ma sto benissimo ho paura di aver perso il bambino…
Dottor Filippo Murina
Dottor Filippo Murina

Gentile Signora, circa il 20% delle gravidanze si interrompe spontaneamente per lo più entro le 12 settimane. Nella maggior parte dei casi accade come conseguenza di un alterato sviluppo del patrimonio genetico di quell’embrione ed è pertanto un evento inevitabile. In una percentuale limitata di casi è possibile identificare una causa precisa, per esempio, una carenza di progesterone, eventualità possibile quando si verificano più aborti. Spesso le perdite di sangue sono un segno successivo all’interruzione di gravidanza, ma possono comparire anche tardivamente: cioè, non è detto che immediatamente dopo all’aborto si verifichi una perdita di sangue. E’ l’ecografia che individua la mancata evoluzione della gravidanza ancora prima che si evidenzi con il sanguinamento. Posto questo, stare bene, non avere nausee né altri sintomi particolari non può essere considerato espressione di qualcosa che non va. Attenda dunque con tranquillità il prossimo controllo ecografico. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Dodicenne con tosse abbaiante, incessante, resistente alle cure

30/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

Una volta escluse le cause organiche, occorre pensare che la comparsa di una tosse che non risponde ad alcuna cura e non dà tregua durante la giornata sia in relazione con un disagio emotivo che può avere come origine un problema legato alla scuola (e ai compagni).   »

Contrazioni precoci: può accadere anche nella seconda gravidanza?

27/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Bisogna mettere in conto che l'accorciamento della cervice, determinato dalla comparsa, molto prima del tempo, di contrazioni uterine, è un'eventualità che può ripresentarsi a ogni successiva gravidanza.   »

Perché si parla di polipo “sospetto”?

17/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Attraverso l'ecografia si può solo "sospettare" la presenza di un polipo all'interno dell'utero, ma per avere la certezza occorre effettuare altre indagini.   »

Integrazione di vitamina D: fino a che età è consigliata?

16/01/2023 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La decisione di continuare a somministrare al bambino la vitamina D anche dopo l'anno di vita va presa con l'aiuto del pediatra curante, che ben conosce i propri piccoli pazienti grazie ai controlli periodici.   »

Fai la tua domanda agli specialisti