Sintomi di gravidanza, ma il test è negativo

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 21/10/2017 Aggiornato il 21/10/2017

Se c'è un ritardo e sintomi di gravidanza, conviene ripetere il test, effettuandolo con le prime urine del mattino. Se il test risulta negativo anche la seconda volta si deve pensare che i disturbi con cui si è alle prese siano dovuti ad altro.

Una domanda di: Teresa
Salve la contatto perchè non so più cosa pensare… io e il mio compagno siamo in cerca di un bambino… ultima mestruazione 21 settembre generalmente ho cicli che vanno dai 31 ai 33 35 giorni… ho assunto clomid dal 3° al 5° giorno… ad oggi ancora niente mestruazioni… ho un fortissimo mal di schiena nausea mal di stomaco da più giorni… ho fatto un clear blue digitale il 19 con la seconda urina del mattino ma risultato non incinta… potrebbe trattarsi di un falso negativo?? grazie dell\’attenzione. In attesa di un vostro riscontro le porgo cordiali saluti.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
il test di gravidanza è sempre bene eseguirlo con la prima urina del mattino o almeno dopo aver trascorso 4 ore senza aver urinato, quindi sicuramente il test è da ripetere. Se fosse ancora negativo, è possibile che i disturbi da lei riferiti siano legati all’utilizzo di Clomifene (Clomid). Questo preparato stimola la maturazione dei follicoli e con il suo impiego mal di schiene e al basso ventre ci possono stare. Lei riferisce anche male allo stomaco …. e se fossero disturbi legati ai “malanni di stagione”? E’ vero che lei finalizza tutti i disturbi alla sfera genitale ma siamo un organismo completo che può avere anche altri piccoli acciacchi…perché non farsi vedere dal suo medico di famiglia? Se vengono esclusi i malanni di stagione, allora le consiglio di fare un controllo dal suo ginecologo per valutare lo stato delle ovaie. Da parte mia mi auguro che il suo desiderio venga esaudito e, dunque, che il suo test di gravidanza sia positivo. Mi faccia sapere, se vuole.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Comportamenti (in)soliti durante il sonno: perché?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Annalisa Pistuddi

Durante il sonno possono verificarsi episodi di regressione che nascono dalla necessità di scaricare tensioni emotive accumulate nelle ore di veglia. E' poco opportuno invadere questo spazio intimo cercando di indurre bruscamente il risveglio.  »

Esami oculistici a inizio gravidanza: ci sono rischi?

10/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonio Clavenna

Valutare l'opportunità di effettuare determinate indagini oculistiche nelle prime settimane di gravidanza spetta allo specialista a cui ci si affida.   »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti