Va bene il valore delle beta?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 27/11/2017 Aggiornato il 04/02/2023

Un unico valore delle beta da solo esprime solo l'inizio di una gravidanza. Occorre ripetere il dosaggio per capire, dal confronto dei due valori, se tutto procede per il meglio.

Una domanda di: Anna
Salve sono Anna ho avuto l’ultimo ciclo il 27/10/2017 . Dal penultimo erano passati 25 giorni, per cui le mestruazioni mi sarebbero dovute venire il 19 invece niente, così ho fatto il test di gravidanza ed è risultato positivo. Dopo 1-2 settimane ho fatto il dosaggio delle beta hcg con questo risultato: 44.60. In che settimana mi trovo e soprattutto il valore è buono? Grazie, sono molto preoccupata
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Cara lettrice, il valore delle beta preso singolarmente indica semplicemente che è iniziata la gravidanza, ma non da quanto la gravidanza è iniziata, perché il range è estremamente largo. Basta pensare che nella stessa settimana di gravidanza può andare da un minimo di 40 fino a 200. In relazione alle beta, il dosaggio andrebbe ripetuto a distanza di 48-72 ore dal primo per vedere l’andamento: se tutto procede per il meglio il secondo valore risulta aumentato significativamente rispetto al primo. Posto questo, il valore delle beta che lei riporta esprime quanto indicato dal test effettuato sulle urine, ossia che dal concepimento sono trascorse 1-2 settimane. Ripetendo il dosaggio delle beta potrà datare meglio la gravidanza, sempre però tenendo conto di uno scarto di 5-7 giorni in più o in meno. Dovrà inoltre fissare il primo controllo ginecologico e l’ecografia, grazie a cui avrà informazioni ancora più precise sull’andamento della gravidanza. Cari saluti, e tantissimi auguri.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti