valeria

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 17/06/2012 Aggiornato il 17/06/2012

Risponde: Dottor Filippo Murina

Una domanda di: valeria
Sono una donna di 40 anni e sono alla ricerca di un figlio.
Volevo anzitutto chiederle se è vero che alla mia età per restare incinta
serve almeno un anno e, se come spero ci riuscirò, se è vero che poi quasi
sicuramente mi faranno il cesareo data la mia età cosiddetta "a rischio".
La ringrazio molto. V.

Gentile Sig.ra
Il tempo necessario al concepimento non è standardizzabile in relazione all'età, ma
può dipendere da vari fattori.
In linea generale, una coppia senza problemi può concepire in un intervallo tra 1 e 12 mesi nel 97% dei casi, con 2-3 rapporti sessuali settimanali.
La decisione di ricorrere o meno ad un taglio cesareo non è legata all'età materna.
Saluti
Murina

BimbiSani&belli cercherà la risposta che desideri, consultando fonti autorevoli e attendibili.
Il servizio è riservato ai maggiorenni.


Chiedilo a BimbiSani&Belli
Le informazioni contenute in questo sito non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto fra professionisti della salute e l’utente. È pertanto opportuno consultare sempre il proprio medico curante e/o specialisti.

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni sulla pelle dopo il vaccino anti-Covid

12/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Rocco Russo

Le eventuali reazioni locali all'inoculazione del vaccino possono essere controllate con pomate a base di antistaminico.  »

Feto un po’ più grande rispetto all’atteso

12/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

La gravidanza può essere ridatata grazie a quanto rilevato con la prima ecografia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti