Giramenti di testa a 13 anni

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 02/11/2017 Aggiornato il 02/11/2017

I capogiri (e anche gli svenimenti) sono evenienze possibili nella prima fase della pubertà. "Colpa" degli ormoni e anche della crescita repentina in altezza.

Una domanda di: Nicole
Salve,
a mio figlio di 13 anni negli ultimi tempi capita, mentre gioca al parco, che si senta girare la testa, senza nessun altro sintomo. Poi, così come il giramento è arrivato all\’improvviso, passa. Potrebbe dipendere dal fatto che sta crescendo tantissimo? Devo portarlo dal medico?
grazie

Leo Venturelli
Leo Venturelli

Cara signora,
le lipotimie (giramenti di testa, sensazione di svenimento e a volte vera e propria perdita dei sensi) sono condizioni piuttosto comuni in adolescenza. Spesso sono legate alla tempesta ormonale che caratterizza l’ingresso in pubertà, a 13 anni ormai prossimo (se non già avvenuto). In più, la crescita in altezza che avviene in questa fase della vita (anche 6 centimetri in 6 mesi) determina squilibri pressori (transitori) che spesso sono alla base di questi fenomeni. Un tempo, le nonne parlavano di “fatica di crescere” … Se i disturbi però persistono, diventerà opportuno parlarne con il pediatra. Con cordialità, mi tenga informato.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Pap test in gravidanza: conviene farlo?

28/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Posto che è il ginecologo curante a dover decidere l'intervallo di tempo tra un pap test e l'altro, in base al risultato ottenuto l'ultima volta che è stato effettuato, in generale non occorre farlo in gravidanza, se sono passati meno di tre anni dall'ultimo.   »

Tampone positivo allo streptococco durante la gravidanza

23/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Ci sono delle indicazioni da seguire quando si risulta positive allo streptococco in prossimità del parto, prima tra tutte recarsi con urgenza in Pronto soccorso fin dalla prima comparsa delle contrazioni.   »

Tosse dei bambini: l’antibiotico serve o no?

14/11/2022 Gli Specialisti Rispondono di Professor Giorgio Longo

La tosse secca, anche se più disturbante, non deve preoccupare e non richiede inevitabilmente l'antibiotico, che invece va somministrato quando la tosse è “grassa”, con tanto catarro, e si protrae per oltre quattro settimane senza alcun accenno di miglioramento.  »

Fai la tua domanda agli specialisti