Grave obesità e irregolarità mestruale

Professoressa Anna Maria Marconi A cura di Professoressa Anna Maria Marconi Pubblicato il 15/03/2021 Aggiornato il 15/03/2021

A fronte di una condizione di forte sovrappeso è necessario cambiare modo di alimentarsi: è questa la prima strategia per risolvere l'irregolarità mestruale.

Una domanda di: Lucia
Le chiedo aiuto in quanto da alcuni giorni assumo Sinopol forte 2 buste al giorno. Ad oggi ho assunto 10 buste.
Mi è stato prescritto dalla ginecologa perché da mesi non ho più mestruazioni dopo un anno di cicli continui e abbondanti.
Ho 42 anni, la visita e l’eco ginecologica risultano nella norma e non evidenziano nessuna patologia.
Ho iniziato a curarmi con Depakin chrono 300 e Sereupin 1 ciascuno al giorno dal giugno 2015 per attacchi di panico e ansia.
Da allora ho preso 40 chili di peso.
Adesso sono 99 kg per 168 cm di altezza.
La ginecologa mi ha prescritto Sinopol forte per vedere se mi ritorna il ciclo senza assumere la pillola.
Ma sin dalla seconda busta assunta ho iniziato ad avere diarrea, a volte con poco sangue, e mal di pancia.
Soffro di sindrome colon irritabile.
La prego di aiutarmi, non so più cosa fare, tra l’altro secondo la ginecologa il sinopol forte non dà questi effetti collaterali.
Grazie.
Anna Maria Marconi
Anna Maria Marconi

Gentile signora, sinceramente il problema dei cicli mi sembra il minore che lei abbia. Credo varrebbe la pena che si facesse vedere sia dal suo neurologo/psicologo o chiunque le abbia prescritto i farmaci per gli attacchi di panico perché essere aumentata di 40 chilogrammi non è normale. Allo stesso tempo, occorrerebbe che venisse presa in carico da un ginecologo-endocrinologo per valutare con degli esami specifici cosa non va nei suoi ormoni. Che i cicli siano così irregolari in presenza di una grave obesità non si risolve certo con le bustine che, anch’io credo, non dovrebbe darle i sintomi che accusa. Credo sia necessario anche l’intervento (il prima possibile) di un nutrizionista per calare di peso, come di certo le avrà suggerito anche la sua ginecologa. Insomma, una valutazione del suo stato di salute a 360 gradi. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccini tetravalente ed esavalente e possibili effetti indesiderati

06/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Qualsiasi vaccino dà luogo a effetti indesiderati che comunque sono molto meno gravi di quanto potrebbero essere le conseguenze della malattia contro cui vengono effettuati.  »

Bimbo che vuole mangiare solo pochi alimenti

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Occorre stare molto attenti a non trasformare l'ora dei pasti in un momento in cui il bambino tiene in pugno tutta la famiglia e il modo migliore per evitarlo, favorendo un rapporto sereno con il cibo, è mostrare indifferenza se rifiuta una cibo e zero esultanza se, invece, lo mangia.   »

Smettere di allattare e sensi di colpa

27/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Le mamme sono specializzate in sensi di colpa, ma forse riuscirebbero a nutrirne di meno se solo acquisissero la consapevolezza che la tristezza e l'ansia che ne derivano non fanno bene alla serenità del bambino.   »

Fai la tua domanda agli specialisti