Gravidanza appena iniziata e bruciore

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 19/08/2018 Aggiornato il 19/08/2018

Il bruciore durante la minzione potrebbe essere il segnale di un'infezione delle vie urinarie: per la diagnosi ci si può rivolgere al pronto soccorso ostetrico.

Una domanda di: Cla89
Salve, ho scoperto 3 giorni fa di essere incinta (4 settimane più 5 giorni) essendo la mia prima gravidanza non so se sia normale avere la pancia dura, sento una pressione al basso ventre e nella parte bassa della schiena nonostante le diverse ore di riposo e inoltre sento bruciore quando urino..devo rivolgermi al pronto soccorso? Perché essendo ferragosto sono tutti in ferie …
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora mamma, in effetti alla prima esperienza di gravidanza è difficile capire cosa sia normale e cosa no. Nelle prime settimane è praticamente certo notare dei cambiamenti a carico dell’ apparato intestinale e il gonfiore addominale può essere uno di questi sintomi.
Anche un fastidio lombare simile ai dolori premestruali ci può stare con una gravidanza fisiologica ossia assolutamente normale.
Invece il fatto di avvertire bruciore quando urina e il senso di peso al basso ventre mi fanno temere che ci sia una infezione delle vie urinarie in corso.
Dal momento che siamo alla metà di agosto ed essendo oggi domenica lei non riuscirebbe ad effettuare un esame completo delle urine ed una urinocoltura prima di martedì e poi dovrebbe attendere circa una settimana per ottenere l’esito. Forse è più opportuno, se il bruciore alla minzione persiste o peggiora, recarsi in pronto soccorso ostetrico per verificare se si tratti davvero di infezione delle vie urinarie come presumo e per ricevere le indicazioni per il trattamento. In ogni caso, soprattutto in questo periodo di calura estiva, è importante assumere molti liquidi in gravidanza (preferibilmente acqua, se preferisce gasata, anche 3 litri al giorno!) e avere pazienza se ogni ora le tocca andare in bagno a fare la pipì: se la si trattiene si rischia infatti di facilitare le infezioni. Per lo stesso motivo è anche meglio evitare le bibite dolci (esempio Coca Cola o nettari di frutta) e cercare di mantenersi regolari con l’intestino.
Spero di esserle stata di aiuto, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

C’è una pianta officinale per favorire la lattazione?

17/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Antonello Sannia

Esiste una buona documentazione scientifica che comprova gli effetti benefici del Cardo mariano sulla lattazione.   »

Dosaggio delle beta-hCG a nove giorni dal rapporto a rischio

12/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Gaetano Perrini

Un prelievo di sangue effettuato a pochi giorni dal rapporto sessuale per verificare se il concepimento è avvenuto fornisce un risultato non attendibile, Meglio evitare.   »

Bimba che fatica ad addormentarsi: le si può dare la melatonina?

06/10/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Francesco Peverini

Dormire è fondamentale per tutti, ma in particolare per i bambini: cercare un rimedio contro un eventuale disturbo del sonno è dunque opportuno.   »

Sono incinta: posso continuare ad allattare?

14/09/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se lo si desidera, non c'è ragione di smettere di allattare quando inizia una nuova gravidanza.   »

Fai la tua domanda agli specialisti