Gravidanza e perdite che non si risolvono

Dottoressa Sara De Carolis A cura di Dottoressa Sara De Carolis Pubblicato il 31/01/2021 Aggiornato il 31/01/2021

In caso di distacco amniocoriale è impossibile stabilire con precisione quando il sanguinamento finirà.

Una domanda di: Dunia
Salve dotteressa, le scrivo ancora in merito al mio distacco amniocoriale.
Il 22/01/21 ho avuto una emorragia e coaguli sono andata al pronto soccorso
e mi hanno detto che distacco amniocoriale di 15×6 in riorganizzazione.
Oggi di nuovo perdite e coaguli sono stata da ginecologo e distacco di 23×7, che ha detto non essere preoccupanti visto che il feto continua a crescere
regolarmente. Vorrei sapere per quanto ancora possono continuare le
perdite. Quando sembra che stiano scomparendo ritornano ed è sempre un incubo per me.
Grazie ancora per il suo tempo.

Sara De Carolis
Sara De Carolis

Cara signora,
indubbiamente la sua gravidanza sta decorrendo con difficoltà: minacce di aborto ripetute con il disimpianto che non si risolve.
Credo che dovremo aspettarci altre perdite nel prossimo periodo, nella speranza però di raggiungere comunque una settimana che renda possibile il parto assicurando una buona qualità di vita per il bimbo.
Dire quando avverrà il parto è impossibile, ma credo si tratterà di un parto pretermine. Forza e coraggio, mi tenga aggiornata se lo desidera.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

L’amore per la mamma è “automatico”?

01/03/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'amore che un piccolissimo prova per la madre è legato al fatto che è la madre a prendersi principalmente cura di lui.  »

Sull’intervallo tra due vaccini vivi attenuati

22/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

La somministrazione di due vaccini vivi attenuati a una distanza inferiore alle 4 settimane può compromettere l'efficacia del secondo vaccino.  »

Iperattivita e prodotti omeopatici

16/02/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'iperattività (se di iperattività si tratta davvero) è segno di una malattia seria, non si può pensare di affrontarla con il fai-da-te.   »

Fai la tua domanda agli specialisti