Gravidanza gemellare in 6^ settimana e piccole perdite di sangue

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 21/06/2023 Aggiornato il 21/06/2023

All'inizio della gravidanza un leggero sanguinamento può non essere espressione di nulla di grave, a patto che non aumenti di entità e non sia accompagnato da dolori pelvici.

Una domanda di: Giulia
Sono in attesa di due gemelli alla 6^ settimana. Ho tre polipetti che mi hanno detto di lasciare perché innocui. A giorni alterni ho avuto perdite
di grumi di sangue. Sono corsa al pronto soccorso ma mi hanno detto di stare tranquilla e di continuare con la cura di progesterone. È da preoccuparsi? Grazie per la risposta.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, i figli sono un dono del cielo…due gemelli sono un dono all’ennesima potenza!
Guardi…all’inizio della gravidanza (non solo gemellare, anche quella singola!) è piuttosto facile avere piccole perdite di sangue che poi non preludono per fortuna a nulla di spiacevole.
Certo, le perdite di sangue in gravidanza ci fanno sempre temere il peggio e sono motivo di ansia e anche destabilizzanti quando magari si ripresentano nel tempo.
L’importante, come le avranno detto i miei colleghi, è che siano scarse come entità e se possibile non associate a dolori pelvici.
Immagino le sia stato consigliato il progesterone per via vaginale e le siano stati sconsigliati i rapporti sessuali, in modo da mantenere l’utero a riposo il più possibile.
La presenza di piccoli polipi come anche di fibromi che aggettino nella cavità uterina può essere un fattore di rischio per questi sanguinamenti.
Le direi di aver fiducia nel fatto che i colleghi li hanno giudicati piccoli e innocui.
Ora siamo all’inizio della gravidanza, tra poco queste perdite saranno solo un lontano ricordo. Per ora le direi di focalizzarsi soprattutto sulla grandiosa novità che, ne sono certa, trasformerà la sua vita e quella del suo compagno in modo indelebile e anche inimmaginabile: diventare genitori è l’avventura più grandiosa che ci sia! Spero di averle risposto e di averla rincuorata, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Tintura dei capelli: fa male in gravidanza?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non esistono più in commercio prodotti per tingere i capelli dannosi in gravidanza, quindi si possono usare tranquillamente. E quetso vale anche in allattamento.   »

Gemelli: è possibile averli solo se c’è familiarità?

20/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

La gravidanza gemellare non è affatto legata alla familiarità, ma è un evento occasionale che può riguardare qualsiasi donna,   »

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Fai la tua domanda agli specialisti