Gravidanza senza sintomi: c’è da preoccuparsi?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 30/04/2020 Aggiornato il 30/04/2020

Non avere particolari disturbi all'inizio della gravidanza è una grande fortuna e non, come a volte le future mamme credono erroneamente, il segno di qualcosa che non va.

Una domanda di: Roberta
Salve, sono alla settima settimana di gravidanza. Non ho avuto e non ho tutt’ora nessun sintomo. Me ne sono accorta dal dolore al seno circa due
settimane prima di fare il test. Ho già fatto una visita alla quinta settimana e la ginecologa mi ha detto che va tutto bene. Però a me preoccupa non aver
nessunissimo sintomo. Solo qualche crampetto al basso ventre, tanta pipì e
un po’ di indolenzimento del nervo sciatico.

Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Gentile signora,
francamente non comprendo i suoi timori: se la ginecologa ha detto che va tutto bene, perché dovrebbe essere altrimenti? Nessuno meglio del medico che ha valutato di persona la situazione può assicurarglielo e lei si deve fidare delle sue parole. Io credo che lei sia molto fortunata a non avere disturbi, visto che stare poco bene non è automatico in gravidanza, né tanto meno esprime che tutto sta procedendo per il meglio. Credo dunque che le sue preoccupazioni, le assicuro del tutto infondate, siano da attribuire al momento così particolare che può non aiutare il tono dell’umore.
I piccoli disturbi che ha riferito sono del tutto normali ed è un bene che non ci siano altri sintomi. Vorrei dunque che lei continuasse a vivere la straordinaria esperienza della maternità con animo sereno, settimana dopo settimana. Glielo auguro di cuore. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

A 9 mesi legumi sì o no?

03/08/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Chiara Boscaro

I legumi possono essere introdotti nell'alimentazione del bambino a partire dal sesto mese di vita, a patto che siano decorticati.   »

Antipsicotico in gravidanza: come si scala?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di “La Redazione”

In nessun caso e per nessuna ragione si deve sospendere un antipsicotici o anche solo diminuirne la dose di propria iniziativa, ma sempre e solo su consiglio dello psichiatra che lo ha prescritto.   »

Bimba di due anni problematica: ma lo è davvero?

27/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

Ci sono casi in cui non è il bambino a essere particolarmente difficile da gestine, ma i genitori a nutrire aspettative sul suo comprotamento che lui, per via della sua età, non può (ancora) soddisfare.  »

Coronavirus e bimbi in piscina: ci sono rischi?

13/07/2020 Gli Specialisti Rispondono di Professor Matteo Bassetti

Una cosa è certa: il Sars-CoV-2 non nuota libero nell'acqua delle piscine, per cui i bambini possono fare i bagni in piena sicurezza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti