Ho 48 anni: posso rimanere incinta?

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 04/03/2020 Aggiornato il 23/10/2023

Le probabilità di dare inizio a una gravidanza (e di portarla a termine) è pressoché nulla per una donna entrata nella piena età matura.

Una domanda di: Cristina
Ho 48 anni passati da poco. Ho fatto il controllo ginecologico e la dottoressa mi ha detto che da una parte dell’ovaio sono vuota e dall’altra ci sono sono pochi ovuli. Il mio compagno ha 37 anni e vorrebbe una famiglia. Come posso rimanere incinta?
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora, a 48 anni le possibilità di una gravidanza, sia spontaneamente che con la fecondazione assistita, sono praticamente nulle. L’unica possibillità è il ricorso alla ovodonazione, cioè l’utilizzo di ovociti di un’altra donna. L’ovodonazione però presenta diversi rischi, sia dovuti alla sua età, sia insiti nella la pratica stessa. Esistono delle valutazioni che forniscono uno “score di rischio”, in cui sono compresi anche i dati anamnestici relativi a malattie pregresse, e i risultati di esami che vengono fatti effettuare, come l’holter pressorio, l’elettrocardiogramma da sforzo, l’ecocardiogramma e la visita cardiologica, nonché la valutazione della coagulazione del sangue. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti