Icsi e calcolo delle settimane

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 03/08/2022 Aggiornato il 03/08/2022

Il giorno della fecondazione medicalmente assistita coincide con il giorno del concepimento.

Una domanda di: Marina
Ho un dubbio che mi tormenta perché importante ai fini del corretto calcolo delle settimane di gestazione. Siamo ricorsi all’ovodonazione, quindi ICSI e trasferimento di una blastocisti in quinta giornata. La mia ginecologa calcola l’ultima mestruazione dal transfert meno 14 giorni, ma ci sono pubblicazioni che fanno riferimento all’ICSI meno 14gg. Questo significa che c’è un delta di quasi una settimana. Poiché farò la translucenza nucale e in quel caso sarebbe o alla 13ma settimana o alla 14ma, vorrei avere un Suo autorevole parere a riguardo. Grazie mille.
Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, in effetti è corretto porsi il problema della datazione della gravidanza, in particolare in vista degli esami di diagnosi prenatale (che peraltro non sono obbligatori ma a discrezione della coppia).
È corretto considerare il giorno della ICSI come quello del concepimento e quindi l’ultima mestruazione come risalente a 14 giorni prima.
Inoltre, ai fini della traslucenza nucale, il periodo corretto in cui effettuarla è dalla 11° settimana + 0 giorni alla 13° settimana + 6 giorni (quindi a 14 settimane compiute saremmo già fuori tempo massimo).
Spero di esserle stata di aiuto e che tutto andrà per il meglio in questa avventura che ora immagino le appaia più come un percorso a ostacoli…strada facendo arriva il bello, promesso!
Cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Assorbenti interni: li può usare una ragazzina di 11 anni?

16/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Sara De Carolis

Non ci sono controindicazioni mediche all'uso degli assorbenti interni fin dalla prima adolescenza. Va tenuto presente, però, che per applicarli correttamente la ragazzina deve imparare a conoscere bene la propria anatomia.   »

Bimbo di tre anni che dà testate e pizzicotti quando è contento

15/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Ci sono gesti che compie il bambino che è opportuno impedire: per farlo occorrono toni e atteggiamenti di affettuosa determinazione.   »

Lo zucchero è vietato in assoluto ai bambini?

14/08/2022 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Alimenti e bevande contenenti lo zucchero che si usa normalmente in cucina a scopo dolcificante non sono vietati in assoluto, ma non è certo opportuno concederli ogni giorno. In un'ottica di dieta sana devono essere introdotti solo occasionalmente (e questo vale anche per gli adulti).   »

Fai la tua domanda agli specialisti