Il “DNA fetale” può sbagliare l’individuazione del sesso?

Dottoressa Cristiana De Petris A cura di Dottoressa Cristiana De Petris Pubblicato il 19/09/2022 Aggiornato il 19/09/2022

L'attendibilità dell'indagine sul dna del feto, individuato nel sangue della madre è altissima, tuttavia una sia pur minima possibilità di errore esiste.

Una domanda di: Susanna
Buongiorno, è possibile sbagliare il sesso bimbo in seguito all’indagine per la ricerca del DNA del feto nel sangue della madre, eseguita a 12 settimane? Grazie.
Cristiana De Petris
Cristiana De Petris

Buongiorno, purtroppo sì, per prima cosa non tutti gli esami del dna fetale sono uguali e per tanto hanno sensibilità e specificità differenti (ecco perché consiglio sempre di farsi inviare studi di validazione che ne attestino l’attendibilità). In più ci possono essere anche condizioni, come ad esempio vanishing twins, che possono alterare il risultato del sesso, oppure ancora patologie come la sindrome di Morris. Ovviamente non voglio assolutamente allarmarla visto che a volte si verifica un semplice un errore umano durante l’esecuzione del test, la cui attendibilità è comunque del 99 per cento. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Colesterolo alto in gravidanza: ci sono rischi per il bambino?

14/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Durante la gravidanza un aumento del valore del colesterolo (entro certi limiti) è fisiologico, tuttavia ogni caso va considerato a sé quindi spetta al ginecologo curante stabilire, in base alla storia clinica della singola donna, se l'incremento può essere o no la spia di qualcosa che non va.   »

Bassa statura di una ragazzina in prossimità del menarca: aumenterà ancora un po’?

09/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La statura è influenzata in modo rilevante dalla genetica, ma gioca un suo ruolo anche l'eventualità che il bambino sia nato pretermine. In ogni caso, anche dopo l'arrivo della prima mestruazione (menarca) le ragazze in genere continuano a crescere di alcuni centimetri.  »

Ginnastica prepuziale nei piccolissimi: perché non si deve fare?

08/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Leo Venturelli

Forzare il prepuzio di un piccolino a scendere verso il basso fino a scoprire il pene può essere pericoloso. la fimosi fisiologica è un meccanismo di difesa voluto dalla natura che fa sempre le cose per bene.   »

Fai la tua domanda agli specialisti