In 6^ settimana con le beta a 1000 l’embrione non si vede

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 02/05/2024 Aggiornato il 02/05/2024

Dalla 6^ settimana in avanti valore delle bete-hCG è poco indicativo in relazione a come evolve la gravidanza. Per sapere se tutto sta procedendo per il meglio serve invece ripetere l'ecografia.

Una domanda di: Ilaria
Dottoressa, sono una ragazza PCOS con ciclo irregolare! Dopo molto finalmente sono rimasta incinta! Me ne sono accorta al 10° giorno di ritardo! Il problema è che le mie beta aumentano ma non raddoppiano! Inoltre ho fatto un’ecografia (secondo la ginecologa sono alla 6^ settimana ) si vede la camera gestionale un po’ più grande rispetto alla prima volta ma vuota! Ho paura di una anembrionica (ma non ho perdite ematiche ) è vero che le beta
dopo le 1000 unità potrebbero rallentare il raddoppio? Ed è possibile che crescano ma non si formi nulla? Grazie mille.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve signora, capisco la sua trepidazione (ma anche la preoccupazione) che ancora l’embrione non si palesi nella camera gestazionale.
Per quanto riguarda le beta-hCG, come lei di certo sa guardando il referto che le hanno consegnato, ogni settimana hanno intervalli di riferimento molto ampi per cui non è facile pronunciarsi sull’andamento di una gravidanza in utero basandosi sui loro valori. Direi che hanno molto più ragion d’essere per il monitoraggio di una gravidanza extra-uterina (purtroppo può accadere) oppure di una sospetta patologia del trofoblasto (anche di questa evenienza immagino non fosse al corrente…a volte è meglio non sapere!).
Quanto alla sua gravidanza, non mi pare opportuno continuare a dosare le beta per capire se stia evolvendo regolarmente o meno, mentre è utile ripetere un controllo ecografico a distanza di una settimana per verificare che l’inquilino della camera gestazionale si palesi con il suo cuoricino battente. Speriamo che sia così per lei: ve lo auguro di cuore! Spero di risentirla con buone nuove, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti