In ansia dopo la PMA

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 08/01/2021 Aggiornato il 08/01/2021

Se l'ormone beta-hCG aumenta, si è autorizzati a sperare che la gravidanza evolverà.

Una domanda di: Giulia
Sono finalmente incinta dopo aver subito a luglio un’interruzione spontanea di una gravidanza iniziale, ottenuta grazie alla ICSI. Anche questa
gravidanza la ho ottenuta tramite ICSI per problemi maschili. E’ stata
trasferita una blastocisti 4 AA ottima, a detta del centro. Non abbiamo
effettuato diagnosi pre-impianto perché, a detta loro, non sembrava
necessario.
Ora, al 12° giorno post transfer ho effettuato le beta, risultate 339. Ripetute 3
giorni dopo al 15° giorno post transfer, risultate di 780.
Il centro dice che vanno bene e anche la mia ginecologa sembre soddisfatta. Tra
una settimana circa, a 7+0, avrò la prima ecografia. La mente però si sta
popolando di pensieri negativi, terrorizzata che qualcosa possa di nuovo
andare male come a luglio. L’andamento delle mie beta andava bene? Quante
probabilità ci sono che dall’ecografia emergano brutte notizie in una gravidanza come la mia? Faccio l’infermiera e quindi purtoppo mi vengono in
mente fin troppe eventualità e temo mi stiano sopraffacendo.
Grazie.
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora, le beta stanno andando bene, non si faccia sopraffare dall’ansia. Arrivati a questo punto solo una gravidanza su 5 non evolve, per cui sia ottimista. Mi tenga aggiornato, se lo desidera.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti