In cerca di un bimbo, ma lui ha un problema

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 28/10/2021 Aggiornato il 28/10/2021

Una coppia matura che desidera un figlio, ha maggiori possibilità di realizzare il suo desiderio se si rivolge il prima possibile a un centro di fisiopatologia della riproduzione e questo vale anche se l'ostacolo al concepimento dipende da lui.

Una domanda di: Maria Teresa
Io e il mio compagno, rispettivamente di 43 anni io e 50 anni lui,stiamo
cercando una gravidanza. Dopo 3 mesi di tentativi ho iniziato a fare qualche
indagine vista l’età. Per farla breve ovulo bene e anche la riserva ovarica
è ancora buona. Il mio compagno ha fatto uno spermiogramma che non ha dato
buoni risultati nella mobilità progressiva e nella morfologia, mentre il
volume, il PH, la concentrazione sono nella norma. Ieri ha eseguito
un’ecodoppler scrotale che ha evidenziato varicocele bilaterale. Siamo in
attesa di vedere l’urologo per capire meglio. Sono un po’ in ansia vista
l’età di entrambi e sul recupero della fertilità.
Vorrei qualche consiglio e capire se dovremmo già contattare un centro per la diagnosi e la cura dell’infertilità.
Saluti.
Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora, credo sia importante contattare subito un centro di fisiopatologia della riproduzione. Normalmente, a 43 anni, le probabilità mensili di una donna fertile di avere una gravidanza evolutiva (fecundity rate), sono tra il 3 e il 5%, quindi bassissime. Più si aspetta peggio è. Una corretta valutazione di tutti i vostri esami può darvi delle indicazioni sulle modalità per perseguire il vostro scopo. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

E’ gemellare la mia gravidanza?

29/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Arianna Prada

Per sapere se la gravidanza è gemellare nonché per capire se, eventualmente, è in evoluzione favorevole è necessario attendere che il tempo trascorra. Continuare a sottoporsi a controlli troppo presto non serve a ottenere risposte (ma ad aumentare l'ansia sì).   »

Pancione: quali traumi (urti, colpi, pressioni) possono danneggiare il bambino?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Qualsiasi trauma addominale che provoca dolore deve essere sottoposto velocemente all'attenzione di un medico del pronto soccorso ostetrico.   »

Bimbo “atopico”: quali accorgimenti per controllare l’eczema?

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

La detrmatite atopica è una malattia cronica che va trattata con i farmaci (in particolare, creme cortisoniche) e controllata mettendo in pratica alcune strategie relative allo stile di vita.  »

Feto con un ventricolo cerebrale lievemente più grande

22/11/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Carlo Efisio Marras

Se le dimensioni dei ventricoli cerebrali sono maggiori dell'atteso, ma non superiori ai quelle ritenute normali non si è autorizzati a pensare a una patologia.   »

Fai la tua domanda agli specialisti