In gravidanza dormire sul fianco sinistro schiaccia il bambino?

Dottor Claudio Ivan Brambilla A cura di Dottor Claudio Ivan Brambilla Pubblicato il 26/04/2024 Aggiornato il 26/04/2024

La posizione sdraiata sul fianco sinistro è la migliore da assumere durante il sonno perché assicura tutta una serie di vantaggi a partire dal miglioramento della circolazione sanguigna con conseguente corretto apporto di ossigeno al bambino.

Una domanda di: Chiara
Sono a 34 settimane e la mia bambina è cefalica ma la sua testolina è tutta a sinistra. (È messa un po’ in obliquo con la testa a sinistra e le gambe a destra). Visto che spesso dormo sul fianco sinistro mi accorgo che le sono proprio sopra in quei momenti, c’è il pericolo che la schiacci o le faccia male in questa posizione? Ne approfitto anche per chiedere se è ancora normale che la testa sia così spostata a sinistra e se di solito si posizionano dopo più dritti in vista del parto. Grazie mille.
Claudio Ivan Brambilla
Claudio Ivan Brambilla

Cara signora, secondo la comunità scientifica internazionale dei ginecologi, negli ultimi mesi di gravidanza, quando il volume dell’utero è aumentato in maniera significativa, la scelta migliore per dormire ma anche per riposare è sdraiarsi sul fianco sinistro. Così ci si garantisce sia una più efficiente circolazione sanguigna sia un allentamento della compressione che lo stomaco e il fegato si trovano a subire in caso di posizione supina (a pancia in su). Ma non solo. Ci sono altri vantaggi: il sangue affluisce meglio verso la placenta, garantendo un più corretto apporto di ossigeno al feto. Il corretto afflusso di sangue permette ai reni di lavorare nel migliore dei modi, per una migliore funzionalità dell’apparato urinario. La possibilità che compaia il bruciore di stomaco diminuisce, la digestione viene favorita. La pressione che riceve la vescica è minore quindi si riduce il numero delle volte in cui ci si sveglia di notte per andare in bagno a far pipì (e non è poco, visto che la necessità di alzarsi più volte di notte disturba il sonno). E ancora, diminuisce la pressione subita dalla muscolatura del dorso e dalla colonna vertebrale, con meno rischio di svegliarsi al mattino con la schiena dolorante. Non viene ostacolato il ritorno del sangue dagli arti inferiori verso il cuore, quindi diminuisce il rischio che compaiono gonfiore alle caviglie e che, più in generale, le vene delle gambe vadano incontro a una condizione di sofferenza. Anche dal punto di vista estetico si ottengono benefici perché le caviglie si mantengono snelle e lungo le gambe non si evidenziano le vene né compaiono le teleangectasia, che sono gli anestetici segnetti rossi o blu dovuti alla rottura del capillari. Dunque tranquilla, non solo non vi è alcun pericolo che la sua bambina venga schiacciata dalla sua posizione mentre lei dorme, ma anzi coricandosi e dormendo sul fianco sinistro fa il meglio per entrambe. Per quanto riguarda la posizione che ha attualmente la sua bambina, non si deve affatto preoccupare, come di sicuro le ha già detto il suo ginecologo. Ormai è quasi al termine della gravidanza, cerchi di godersi quest’ultimo periodo nella maniera più spensierata possibile senza dare spazio a dubbi che possono solo privarla di serenità. Tanti cari saluti

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Salpingografia: a cosa serve?

10/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La salpingografia è l'esame che indaga sulle tube alllo scopo di verificare se siano aperte o no. Allo stesso tempo, grazie al mezzo di contrasto, durante l'indagine eventuali ostruzioni possono essere rimosse.   »

Incompleto accollamento delle decidue: cosa vuol dire?

05/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La decidua è l'endometrio durante la gravidanza, in cui l'embrione si annida. Al di sotto c'è chorion, che è il "guscio" che delimita la camera gestazionale entro cui c'è la membrana amniotica o amnios, che è come un sacchetto che racchiude feto e liquido amniotico. Viene definito "mancato accollamento"...  »

Bimbo di 19 mesi che cambia spesso umore

04/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Paola Rolando

Non è raro che verso i due anni il bambino inizi ad avere momenti di nervosismo, manifesti rabbia o ribellione, sia capriccioso: accogliere le sue emozioni negative, facendolo sentire compreso e protetto è il modo migliore per contenere le crisi e fargli recuperare in fretta serenità e allegria.   »

Si può concepire con un solo ovaio e una sola tuba controlaterale?

23/05/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Se una tuba è efficiente è possibile che durante l'ovulazione, anche se a carico dell'ovaio controlaterale, si muova dalla sua sede abituale e si allunghi per captare l'ovocita.  »

Fai la tua domanda agli specialisti