In ottava settimana l’embrione è molto piccolo

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 23/04/2023 Aggiornato il 23/04/2023

Quando l'ecografia rileva che l'embrione ha dimensioni molto più modeste dell'atteso è opportuno attendere un successivo controllo per sapere con sicurezza cosa sta accadendo.

Una domanda di: Veronica
Buongiorno, ho fatto ieri la prima visita della gravidanza (ultima mestruazione 17/02 ma ciclo irregolare e sempre in ritardo-durata anche fino a 40 giorni). Mi hanno detto che la misura dell’’embrione dovrebbe corrispondere alla quinta settimana. Oggi ho fatto le beta e sono 58029.00, le ripeterò sabato per vedere l’andamento. Ultimo rapporto il 07/03. Può esserci speranza secondo lei? Grazie mille in anticipo.
Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

Gentile signora, secondo il calcolo ostetrico  che prende in considerazione la data di inizio dell’ultima mestruazione, lei oggi è in nona settimana, circa in settima settimana dal concepimento e, quindi, l’embrione quando ha fatto l’ecografia avrebbe dovuto vedersi bene. Il fatto che sia stato rilevato che l’embrione corrisponde a cinque settimane può indicare un arresto nel suo sviluppo, anche in presenza di beta-hCG normali. Sarà dirimente la prossima ecografia che sarà opportuno effettuare fra una settimana, quando l’embrione e il battito del suo cuoricino, se tutto va bene, dovranno essere visualizzati dall’ecografia in maniera chiara. Mi tenga aggiornato. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimbo nato prematuro con broncodisplasia severa: quando potrà fare a meno dell’ossigeno?

19/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Non è quasi mai possibile prevedere quando un piccolissimo con un severo problema all'apparato respiratorio potrà rinunciare al supporto dell'ossigeno.   »

Sertralina in gravidanza: meglio diminuire la dose giornaliera?

14/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

In genere il dosaggio medio indicato per la sertralina è tra i 50 e i 150 mg al giorno: se si sta già assumendo una quantità minima rispetto alla posologia può non essere opportuno ridurre ulteriormente la dose, specialmente di propria iniziativa.   »

Si può concepire di nuovo prima del capoparto?

12/02/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

La prima ovulazione dopo il parto può verificarsi quando ancora non si sono ripresentate le mestruazioni e questo vale anche se si allatta, quindi è possibile avviare una gravidanza prima che si manifesti il capoparto.   »

Fai la tua domanda agli specialisti