Inalazione accidentale di candeggina

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 01/12/2020 Aggiornato il 01/12/2020

In gravidanza, l'inalazione fugace ed estemporanea delle sostanze volatili sprigionate da candeggina e anticalcare non pregiudica il benessere del bambino.

Una domanda di: Alessandra
Sono a 26 settimane di gravidanza, ieri senza pensarci ho spruzzato anticalcare sulla terrazza e ho risciacquato con acqua e
candeggina ho usato il mocio quindi non sono stata vicino al secchio e quando ho iniziato a pulire che ho sentito odore. Ho coperto subito il naso con
il giubbino, ho sciacquato veloce, poi ho cambiato acqua e non ho più usato candeggina (non ho sentito bruciare le gola né niente). Ora mi chiedo
posso aver fatto male alla mia bambina? Dopo un po’ che salivo e scendevo le scale in modo veloce sono anche diventata balorda e mi sono dovuta sdraiare
a terra, ma questo dopo circa mezzora che avevo finito di pulire e credo più per essermi mossa forte. Ora sono preoccupata, grazie.

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve cara signora, immagino lei sia alla prima gravidanza altrimenti a 26 settimane oltre ad avere la pancia più ingombrante dubito fortemente avrebbe tanta energia da spendere nei mestieri di casa… Ad ogni modo, ci tengo a rassicurarla: né l’anticalcare né la candeggina possono aver causato danni alla gravidanza. Un’esposizione per via inalatoria (molto fugace per giunta) oppure per contatto attraverso le mani, qualora non abbia indossato i guanti, non può per fortuna considerarsi pericolosa. Diverso sarebbe stato il caso, qualora lei lavorasse abitualmente con questo tipo di prodotti oppure, in caso di ingestione accidentale di queste sostanze.
Quanto alla sensazione di mancamento cui fa cenno, direi che potrebbe esser stato un abbassamento di pressione oppure un segnale che stava davvero esagerando con il movimento (in gravidanza il nostro corpo si fa sentire forte e chiaro se tiriamo troppo la corda)
Mi sento quindi di tranquillizzarla completamente per quanto è avvenuto e la invito a far caso ai movimenti della sua bimba che immagino ormai lei riesca a distinguere: sono il miglior segno di benessere, la quotidiana conferma che tutto sta andando per il meglio.
Spero di averla rincuorata, resto a disposizione se desidera, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

 

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Ragazzina di 12 anni con problemi di comportamento

04/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

I 12 anni possono essere un'età complicata, ma la pazienza unita a un ascolto attento e affettuoso possono aiutare a fronteggiarli senza troppi scossoni.   »

Fibromi in gravidanza: sono pericolosi?

02/05/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

I fibromi in sé non costituiscono un pericolo per il bambino in utero, tuttavia è importante tenerli monitorati.  »

Embrione che non si vede alla quinta settimana

16/04/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professoressa Anna Maria Marconi

Fare un'ecografia troppo presto (prima della settima settimana) non serve a nulla e, in più, è causa di grandi spaventi che ci si potrebbe risparmiare se solo si avesse un po' di pazienza.  »

Fai la tua domanda agli specialisti