Incertezza dopo l’ecografia

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 05/09/2019 Aggiornato il 05/09/2019

Non ha senso preoccuparsi per quanto rilevato dall'ecografia se è stata eseguita quando ancora non erano individuabili l'embrione e il battito del cuoricino.

Una domanda di: Maria
Gentile dottore, volevo ringraziarla per la sua disponibilità e aggiornarla sull’ecografia effettuata ieri. Ultima mestruazione il giorno 26 luglio. L”ecografia effettuata ha riscontrato la camera in utero e il medico mi ha anche detto che è buona ma ciò che lo preoccupa è una irregolarità che presenta la camera. Perciò mi ha consigliato di rifare le beta lunedì a distanza di una settimana dalle ultime effettuate e di rifare l’ecografia tra due settimane. Le beta le ricordo sono state il giorno 27 agosto 374,48 il giorno 29 agosto 458,6, il giorno 2 settembre 603, 74. Secondo lei che possibilità ci sono che la gravidanza abbia un esito positivo e cosa mi dovrò aspettare? La ringrazio nuovamente cordialità.
Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

Tranquilla, cara signora.
È ancora presto per vedere il battito. Smetterei con i dosaggi, attualmente prematuri e forieri solo di una inutile ansia, e aspetterei fino a quando si vede bene nella camera l’embrione e il suo battito. Da quel momento seguirà correttamente la gravidanza accertata.
Intanto sappiamo che non è extrauterina. Irregolarità detto a voce non significa nulla: conta solo quello che è scritto e refertato. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Menarca a 10 anni: è preoccupante?

03/08/2021 Gli Specialisti Rispondono di Professor Gianni Bona

La prima mestruazione a 10 anni non è un fenomeno significativo dal punto di vista medico, mentre lo è il sovrappeso che probabilmente ne ha favorito la comparsa.   »

In ansia per quello che non mangerà alla scuola materna

31/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

All'asilo i bambini tendono ad accettare di buon grado pietanze che a casa respingono, per imitare i coetanei. L'ingresso in comunità sotto il profilo dell'alimentazione è spesso provvidenziale.   »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Fai la tua domanda agli specialisti