Incertezza dopo l’ecografia

Dottor Bruno Mozzanega A cura di Dottor Bruno Mozzanega Pubblicato il 05/09/2019 Aggiornato il 05/09/2019

Non ha senso preoccuparsi per quanto rilevato dall'ecografia se è stata eseguita quando ancora non erano individuabili l'embrione e il battito del cuoricino.

Una domanda di: Maria
Gentile dottore, volevo ringraziarla per la sua disponibilità e aggiornarla sull’ecografia effettuata ieri. Ultima mestruazione il giorno 26 luglio. L”ecografia effettuata ha riscontrato la camera in utero e il medico mi ha anche detto che è buona ma ciò che lo preoccupa è una irregolarità che presenta la camera. Perciò mi ha consigliato di rifare le beta lunedì a distanza di una settimana dalle ultime effettuate e di rifare l’ecografia tra due settimane. Le beta le ricordo sono state il giorno 27 agosto 374,48 il giorno 29 agosto 458,6, il giorno 2 settembre 603, 74. Secondo lei che possibilità ci sono che la gravidanza abbia un esito positivo e cosa mi dovrò aspettare? La ringrazio nuovamente cordialità.
Bruno Mozzanega
Bruno Mozzanega

Tranquilla, cara signora.
È ancora presto per vedere il battito. Smetterei con i dosaggi, attualmente prematuri e forieri solo di una inutile ansia, e aspetterei fino a quando si vede bene nella camera l’embrione e il suo battito. Da quel momento seguirà correttamente la gravidanza accertata.
Intanto sappiamo che non è extrauterina. Irregolarità detto a voce non significa nulla: conta solo quello che è scritto e refertato. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Fratello e sorella (solo da parte di madre) possono avere figli sani?

22/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Faustina Lalatta

I figli di consanguinei hanno un alto rischio di nascere con anomalie genetiche e disturbi del neurosviluppo. Questa è la principale ragione per la quale nelle società organizzate sono vietate le unioni tra parenti stretti.   »

Dopo un aborto spontaneo quanto tempo ci vuole per cominciare un’altra gravidanza?

15/07/2024 Gli Specialisti Rispondono di Augusto Enrico Semprini

Se un primo concepimento è avvenuto in pochi mesi, ci sono altissime probabilità (addirittura il 100%!) di avviare una nuova gravidanza entro sei mesi dall'aborto spontaneo.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Fai la tua domanda agli specialisti