Incinta con ipotiroidismo: posso fare il vaccino anti-CoVid?

Professor Gianni Bona A cura di Professor Gianni Bona Pubblicato il 07/07/2021 Aggiornato il 07/07/2021

Non ci sono dati che suggeriscano sia opportuno che le donne in attesa di un bambino non si vaccinino.

Una domanda di: Maria
Buongiorno, sono quasi al terzo mese di gravidanza, ho 38 anni con
ipotiroidismo e con un aborto in passato.
Ci sono rischi per me o il feto se procedo con il vaccino anti covid?
Qualche ginecologo è favorevole a farlo dopo il terzo mese e chi fa i
vaccini non si prende la responsabilità di dire se si può o non si può fare.
Voi siete a conoscenza di qualche protocollo da seguire?
Grazie.
Gianni Bona
Gianni Bona

Gentile signora,
non c’è ragione per non sottoporsi al vaccino anti-CoVid visto oltretutto che lei è quasi al termine del primo trimestre. Per precauzione viene infatti considerato opportuno che le donne in gravidanza attendano di essere giunte al termine del primo trimestre per sottoporsi al vaccino. Tenga presente che verosimilmente gli anticorpi che lei svilupperà in seguito alla vaccinazione probabilmente andranno a proteggere dall’infezione da Coronavirus non solo lei ma anche il suo piccolino dopo la nascita e anche questo è un indubbio vantaggio. Per quanto riguarda l’ipotiroidismo, non è una controindicazione al vaccino. Al riguardo, le ricordo che è importante che il valore del TSH (che lei di sicuro tiene monitorato) rimanga al di sotto di 2.5. In ogni caso, al momento della vaccinazione riferisca al medico di essere incinta. Cari saluti.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Reazioni cutanee dopo una puntura di insetto

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Floria Bertolini

A volte a scatenare reazioni sulla pelle può essere anche l'applicazione dell'antistaminico in crema.  »

Gravidanza e scomparsa improvvisa dei sintomi

19/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Non è automatico che la scomparsa dei sintomi tipici della gravidanza sia brutto segno.   »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti