Incinta nonostante l’anello anticoncezionale?

Dottoressa Elisa Valmori A cura di Dottoressa Elisa Valmori Pubblicato il 02/09/2019 Aggiornato il 02/09/2019

Se l'anello contraccettivo viene utilizzato in modo corretto, non c'è ragione per ritenere che possa fallire, consentendo l'inizio di una gravidanza.

Una domanda di: Giulia
Salve, utilizzo Nuvaring da diverso tempo. Questo mese non ho avuto il ciclo ma solo qualche perdita rosso vivo sopo 3 giorni e mezzo (uso la coppetta e c’era appena il fondo) e marroncina il giorno successivo con crampi. Sono trascorsi, ad oggi 5 giorni dalle perdite, e ho fatto il test di gravidanza (clearblue digitale) martedi 27 agosto prima del reinserimento, il risultato è stato negativo. Ho sempre usato Nuvaring scrupolosamente, stando attenta a orari e giorni di rimozione e inserimento. Sottolineo che circa un anno fa sono rimasta incinta con la spirale jaydess( che era stata inserita appena un anno e mezzo prima e che si trovava in sede alla prima eco, 6 settimane), successivamente ho avuto un aborto spontaneo. È possibile che io sia incinta? Mi consiglia di farmi prescrivere le beta ed eseguirle subito o aspetto qualche giorno per ripetere il test? Ci sono rischi per il feto nel caso in cui io sia incinta, dato che ho reinserito nuvaring?
Grazie!

Elisa Valmori
Elisa Valmori

Salve Giulia, da quello che mi riferisce mi aspetto che le perdite ematiche scarse che lei ha osservato non siano dovute ad una gravidanza iniziale ma siano da considerare come un effetto collaterale del Nuvaring stesso. Non ho dubbi che lei lo abbia inserito e rimosso correttamente: dopo quello che le è successo l’anno scorso immagino che sia ancora più motivata a rinviare un concepimento a tempi migliori.
A mio avviso non sarebbe necessario ripetere alcun test ma, se la cosa la rende serena, direi che è sufficiente ripetere quello sulle urine (almeno a 1 settimana di distanza dal precedente) e senza ricorrere al prelievo ematico per il dosaggio delle beta-hCG.
Infine, non ci sono evidenze che l’esposizione al Nuvaring in gravidanza possa portare a malformazioni fetali.
Spero di averla aiutata, resto a disposizione per ulteriori chiarimenti, cordialmente.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti