Infertilità secondaria: come mai?

Dottor Francesco Maria Fusi A cura di Dottor Francesco Maria Fusi Pubblicato il 24/11/2020 Aggiornato il 24/11/2020

L'eventualità di non riuscire a dare inizio a una seconda gravidanza richiede indagini che, per fare luce rapidamente sulla causa, è opportuno siano mirate e personalizzate.

Una domanda di: Asor
Salve, all’età di 30 anni ho avuto il primo figlio. Ora ho 35 anni e da 2 anni circa cerchiamo di avere una seconda gravidanza ma niente. Ho fatto i
dosaggi ormonali (progesterone e prolattina), il ginecologo dice tutto bene e che c’è ovulazione. Io sto usando stick di ovulazione clearblue ma non
segnano la faccina sorridente e vorrei capire il perché. Sta diventando un problema il non riuscire a rimanere incinta, come devo fare? Lo so che
l’eccessiva ricerca può portare l’effetto contrario ma non riesco a non pensarci. Devo fare qualcosa? Il mio ginecologo dice di volermi inviare
ad un consulto specifico nel reparto di infertilità della coppia ma io non voglio andare e sento che lui è superficiale, credo che debba farmi fare
qualche altro esame.

Francesco Maria Fusi
Francesco Maria Fusi

Gentile signora,
non capisco perché non voglia rivolgersi ad un centro specializzato, visto che è questa la strada migliore, che non a caso le ha indicato anche il suo ginecologo. Le cause per un mancato concepimento sono molteplici, dal fattore ovulatorio, alla anormalità della funzione tiroidea o della prolattina, ai fattori metabolici come la resistenza all’insulina, al fattore meccanico (utero e tube), al fattore maschile. Vanno indagate in maniera logica, in modo da potere offrire un piano terapeutico personalizzato e lo può fare nel migliore e pèiù adeguato dei modi proprio un centro per la diagnosi e la cura dell’infertilità. Segua il consiglio del suo ginecologo che si è di sicuro espresso con cognizione di causa. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Vaccino anti-Coronavirus: è davvero una fake-news che causi infertilità?

13/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Luca Cegolon, MD, MSc, DTM&H, PhD

Nel Web circolano bufale a volte così ben confenzionate da diventare credibili anche per persone competenti. Documentarsi sempre in modo meticoloso, prima di dare credito a ipotesi che mettono in discussione le scelte delle autorità sanitarie è quanto di meglio si possa fare per non cadere nelle tante...  »

Bimba di (quasi) tre anni che ripete frasi e parole

11/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Angela Raimo

L'ecolalia potrebbe costituire un segnale d'allarme qualora si associasse ad altri comportamenti anomali. Altrimenti è solo una delle modalità per apprendere e consolidare il linguaggio.   »

Sentimenti contrapposti verso il nuovo papà

03/01/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Luisa Vaselli

Quando entra una nuova figura maschile nella vita di un bambino piccolo, può accadere che si instauri una relazione in cui non tutto fila sempre liscio. Ma del resto può succedere anche con il papà biologico.   »

Fai la tua domanda agli specialisti