Infezione delle vie urinarie e vaccinazione

Redazione A cura di “La Redazione” Pubblicato il 06/03/2018 Aggiornato il 20/11/2019

La vaccinazione o il richiamo vanno rimandati se il bambino ha la febbre, altrimenti possono essere effettuati.

Una domanda di: Isabella
La ringrazio per la sua risposta, domani rifaremo l’esame di urina e urinocultura, successivamente le manderò i risultati. Fra due giorni il bambino dovrà effettuare il vaccino contro il morbillo se non mi sbaglio comunque il richiamo, il dottore mi ha detto che se non ha febbre lo può effettuare, anche se vi è l’infezione alle vie urinarie: lei cosa consiglia in questi casi?
Cordiali saluti
Leo Venturelli
Leo Venturelli

Cara mamma, senza febbre è ammessa la vaccinazione, quindi può senz’altro effettuarla il giorno fissato. Questo vale dunque anche nel caso in cui il bambino avesse un’infezione delle vie urinarie. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Bimba di tre anni che fa sempre le stesse domande

26/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dott. Leonardo Zoccante

E' normale che un bambino di tre anni chieda e richieda spesso le stesse cose: le risposte che ottiene (e che ci devono sempre essere) gli servono per consolidare le sue conoscenze.   »

Quarto cesaeo: quali pericoli?

24/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Di fatto una quarta gravidanza dopo tre parti cesarei può presentare delle complicazioni che richiedono un controllo attento.   »

Incinta a 42 anni: quali rischi?

20/03/2020 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

E' possibile che una gravidanza che inizia in età avanzata non vada a buon fine escusivamente per questioni anagrafiche, ma lo è anche che tutto proceda per il meglio.  »

Fai la tua domanda agli specialisti