Integratore a base di myo-inositolo: può causare disturbi del ciclo?

Dottor Antonio Clavenna A cura di Dottor Antonio Clavenna Pubblicato il 08/03/2021 Aggiornato il 08/03/2021

Gli integratori a base di inositolo favoriscono la regolarità del ciclo mestruale, non il contrario.

Una domanda di: Giulia
Ho 31 anni e a dicembre ho avuto un aborto spontaneo all’ottava settimana.
Da febbraio abbiamo deciso di riprovare ad avere rapporti non protetti. Gli
stick di ovulazione segnalavano fertilità massima il 20 febbraio e ho avuto
rapporti il 17, il 20 e il 21. Mi dovrebbe venire il ciclo sabato 6 febbraio
ma è da questa domenica che ho fitte all’ovaia sinistra e dolori al basso
ventre.
Sto prendendo da questo mese Inofolic hp.
È possibile che questo integratore anticipi il ciclo, lo ritardi o
addirittura renda la fase premestruale più dolorosa?
Non ho mai avuto dolori una settimana prima del ciclo.
Antonio Clavenna
Antonio Clavenna

Gntile lettrice,
innanzi tutto credo che lei intendesse come data presunta dell’arrivo delle mestruazioni il 6 marzo e non il 6 febbraio che è già trascorso da un pezzo. Comunque sia, l’integratore che sta assumendo tende a regolarizzare il ciclo, ma tra gli effetti indesiderati non è riportato un peggioramento della sindrome premestruale. Come di certo il ginecologo curante le avrà detto, all’assunzione di inositolo deve associarsi uno stile di vita sano, a partire dal tipo di alimentazione. Per il resto, la invito a segnalare al suo ginecologo l’insolita comparsa dei disturbi che mi ha riferito. Con cordialità.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Voglio un figlio (a 44 anni) ma ho paura che non sia sano: che fare?

27/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La scelta di avere un figlio in età avanzata è personalissima: nessuno specialista può dare consigli al riguardo, solo indicare i rischi a cui si potrebbe andare incontro, in modo da permettere di decidere con consapevolezza.  »

Quarto cesareo a 30 anni: sono proprio tanti i rischi?

26/07/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

Un quarto cesareo espone la donna a vari rischi che è bene valutare attentamente anche con l'aiuto del ginecologo curante.  »

Paura di aver contratto la toxoplasmosi

28/06/2021 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Per sapere se malauguratamente si è state contagiate dal Toxoplasma gondii si può fare il toxo test, a partire da 20 giorni dopo l'ingestione dell'alimento che si teme fosse contaminato.   »

Fai la tua domanda agli specialisti