Iperplasia ghiandolare cistica: è possibile una gravidanza?

A cura di Augusto Enrico Semprini Pubblicato il 15/09/2023 Aggiornato il 15/09/2023

La gravidanza non solo è possibile che inizi in presenza di un'alterazione endometriale, ma addirittura potrebbe favorirne la risoluzione.

Una domanda di: Anna
Un mese fa ho effettuato un’isteroscopia operativa per rimuovere un polipo endometriale che mi provocava spotting quasi tutto il mese. Dall’esame istologico è risultato: lembi di endometrio, a stroma polipoide, con focale iperplasia ghiandolare cistica. Coesistono artefatti da elettrofolgorazione. Mi hanno dato una cura di 10 giorni per 3 mesi di Primolut nor a partire dal 14° giorno, e poi tra 6 mesi il controllo ecografico. Sono 8 mesi che provo a rimanere incinta, volevo chiedere se dopo questi 3 mesi l’ iperplasia si risolve tranquillamente, e quindi se potrò riuscire ad avere una gravidanza senza problemi, o ancora meglio se anche prima dei 3 mesi, durante la cura, io possa riuscirci. Inoltre se dato che ovulo al 14 giorno solitamente se il primolut inibisce l’ovulazione. Ringrazio anticipatamente.
Augusto Enrico Semprini
Augusto Enrico Semprini

Cara Anna, nessun allarme. Completi il trattamento che le hanno indicato e cerchi con tranquillità una gravidanza. La gravidanza in qualche modo è anche una cura di questi disturbi endometriali. Mi raccomando assunzione di acido folico prima del concepimento (la dose è 400 microgrammi al giorno) e speriamo ci mandi presto buone notizie con test di gravidanza positivo.

Il parere dei nostri specialisti ha uno scopo puramente informativo e non può in nessun caso sostituirsi alla visita specialistica o al rapporto diretto con il medico curante. I nostri specialisti mettono a disposizione le loro conoscenze scientifiche a titolo gratuito, per contribuire alla diffusione di notizie mediche corrette e aggiornate.

Se non trovi la risposta al tuo quesito, fai la tua domanda ai nostri specialisti. Ti risponderemo prima possibile. Fai una domanda all’esperto

Gli Specialisti rispondono
Le domande della settimana

Piccolissima che non gradisce il cambio del latte

17/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Migliori

Il sapore e la consistenza di un nuovo tipo di latte possono non essere accettati subito di buon grado dal neonato ed è per questo che è consigliabile che il cambiamento avvenga con gradualità, iniziando con una sola poppata.   »

Si può ridatare la gravidanza una seconda volta?

14/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottoressa Elisa Valmori

La ridatazione ecografica può essere eseguita una volta sola nel primo trimestre (quando c'è più di una settimana di differenza tra il calendario ostetrico e le dimensioni effettive del feto), dopodiché se il bambino risulta più piccolo dell'atteso non si può più attribuire il dato a un concepimento...  »

Distacco: si deve stare a riposo assoluto?

11/06/2024 Gli Specialisti Rispondono di Dottor Claudio Ivan Brambilla

Stare a letto non solo non serve a cambiare in meglio il destino di una gravidanza ma può addirittura rivelarsi dannoso in quanto favorisce la formazione di trombi e peggiora notevolmente il tono dell'umore.   »

Fai la tua domanda agli specialisti